Putin accusa: "Gli Usa dietro il conflitto in Georgia per favorire McCain"

Scritto da: -

cronca0011.jpg

Putin accusa gli Usa di essere il Deus ex Machina dietro il conflitto in Georgia. Lo riferiscono tutti i giornali, ma la Blogosfera ne aveva già parlato in diversi post: soprattutto Luciano Vecchi del blog Il Professor Echos (qui puoi leggere gli interventi).

Secondo il quotidiano on line Izvestia i sistemi satellitari Usa avrebbero fornito ai georgiani le coordinate per abbattere i cacciabombardieri russi. "Hanno teso loro una trappola", affermano le fonti: "gli Usa non si sono quindi limitati a fornire armi e istruzione ai georgiani, ma hanno partecipato direttamente al conflitto".

E Putin rincara la dose: la posizione degli Stati Uniti sarebbe stata presa in funzione elettorale, "per facilitare la campagna elettorale di uno dei candidati in corsa per la successione del presidente, George W. Bush"
L'allusione è ovviamente al repubblicano John McCain, che aveva reagito con estrema durezza alla notizia dell'intervento russo, guadagnando punti nei sondaggi preelettorali.

La Russia - continua il premier russo - dopo la mossa della Georgia non aveva altra scelta se non quella di rispondere alla Georgia. Dal Cremlino è arrivata anche la notizia che è a rischio l'accordo-tregua con gli Usa sul nucleare civile

(La foto è presa da Flickr.com)

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!