Nicola Sapone, da bestia di satana a giornalista on line racconta la sua conversione

Scritto da: -

nicola%20spaonee.jpg

Vi ricordate la vicenda delle Bestie di Satana? Il gruppo di satanisti della provincia di Varese che verso la fine degli anni 90 furono gli autori di almeno tre omicidi (l'ex fidanzata di Andrea Volpe, Mariangela Pezzotta, morta sfigurata, e Chiara Marino e Fabio Tollis, uccisi a badilate e sepolti vivi) più un numero non specificato di induzioni al suicidio nei confronti di adepti della loro setta.

Una vicenda che catturò l'attenzione dell'opinione pubblica e della stampa, e che diede il via a numerosi dibattitti sulla devianza giovanile e sul legame tra satanismo, violenza e musica metal. Nicola Sapone, l'idraulico di Busto Arsizio, condannato a un doppio ergastolo per l'omicidio di Chiara Marino e Fabio Tollis e per quello di Mariangela Pezzotta ha sempre negato di aver partecipato ai delitti della setta, dichiarando di essere stato il "capro espiatorio" grazie al quale il "pentito" Andrea Volpe, l'altro capo della setta, è riuscito ad ottenere uno sconto della pena.

Lo stesso Nicola Sapone sta collaborando da un pò di tempo sulle pagine on line de la Voce d'Italia, postando articoli dove racconta la vita del carcere e senza perdere l'occasione per ribadire la sua innocenza. Nel primo articolo pubblicato sul quotidiano on line, intitolato "Messa", Sapone scrive: "La vita frenetica del mondo di oggi purtroppo non dà tempo per riflettere su semplici e importanti temi come la fede, e molti come me hanno scoperto la messa "solo" grazie al carcere". In un altro passo dello stesso articolo, il riavvicinamento alla religione appare più esplicito: "Io personalmente non andavo più a messa da quando ero bambino, non posso dire che sono un credente, ma mi piace ascoltare, durante la messa, le parabole del Vangelo, se pur così antiche, il senso del suo insegnamento è più che mai attuale".

Una conversione affidata a internet, ma per molti un bluff. E il popolo della rete non ha risparmiato le parole più pesanti per uno dei due ex capi della setta, e c'è chi invoca addirittura la pena di morte. Ma cosa si aspettava?

Il direttore della Voce, da buon samaritano, dichiara di voler dare la possibilità a Sapone di avere una finestra sul mondo, dargli la libertà che regala la rete, di aprirsi e raccontarsi su una rubrica personale, appellandosi al fatto che, nonostante la condanna a due ergastoli, non sia stata fatta piena luce sui veri colpevoli e che Sapone potrebbe essere innocente. Arriva a proporre una revisione del processo che faccia chiarezza sulle reali responsabilità.

Ma anche se si venisse a sapere che Sapone è innocente, la questione è un'altra. Non è ora che i media finiscano di dare questo risalto e importanza all'opinione di persone accusate di omicidio, (ma anche ex terroristi) che vengono  innalzati come modelli di redenzione? Anche se a nessuno si deve negare la possibilità di un riscatto sociale, perché le persone possono cambiare, ma Nicola Sapone in veste di "opinionista" era davvero necessario?

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Nicola Sapone, da bestia di satana a giornalista on line racconta la sua conversione

    Posted by:

    pur di far notizia danno voce alle persone folli. non ci sono parole. questa è l'italia. schifo è la parola giusta. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Nicola Sapone, da bestia di satana a giornalista on line racconta la sua conversione

    Posted by:

    Marcire in galera senza pieta'... senza avere possibilita' nemmeno di aprire bocca. Questa sarebbe vera giustizia. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Nicola Sapone, da bestia di satana a giornalista on line racconta la sua conversione

    Posted by:

    Se Nicola,ha scoperto il vero significato dell'esistenza umana,sono felice per lui...Voglio credergli!!!Non è con la vendetta o l'odio,che si riscattano le persone uccise....Facciamo in modo che la loro morte non sia stata vana,dopotutto Gesù ha perdonato i suoi carnefici e continua a farlo!!!Anche il papà di Fabio Tollis,ha perdonato.. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Nicola Sapone, da bestia di satana a giornalista on line racconta la sua conversione

    Posted by:

    il perdono cristiano non ha niente a che fare con il dar voce su un giornale pubblico ad una persona che deve scontare una pena con la giustizia italiana. è anche mancanza di rispetto nei confronti delle vittime. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Nicola Sapone, da bestia di satana a giornalista on line racconta la sua conversione

    Posted by:

    Invece il perdono cristiano,può aiutare un persona a cambiare ed è giusto che Nicola dia voce al suo cambiamento...e poi,comunque la sua pena la sta scontando.Certo,ha sbagliato..ma,nonostante ciò ha diritto di parlare eccome!!!!E ricordiamoci che ci sono tanti misfatti ed omicidi,fatti passare come diritti....Due esempi?Aborto ed eutanasia:qui di vittime ce ne sono tante,peccato che non ce ne accorgiamo! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Nicola Sapone, da bestia di satana a giornalista on line racconta la sua conversione

    Posted by:

    gli omicidi sono stati commessi,quindi e' giusto che sconta la pena,una cosa non sono d'accordo(siamo sicuri che e' lui il capo di tutto?)la vera giustizia era ergastolo per tutti anche per volpe che ha fatto il pentito,e' facile scaricare tutto su altri per 10 anni di meno di condanna(magari il capo era proprio lui, e tutti l'anno bevuta. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Nicola Sapone, da bestia di satana a giornalista on line racconta la sua conversione

    Posted by:

    cari commentatori,ho letto uno ad uno i vostri commenti e ora rispondero a quelli con cui non sono d'accordo 1(Nando Troisi)2(barbara renzulli)voi non siete nessuno per giudicare in questo modo a Nicola soprattutto se non lo conoscete neanche, sono stanca di sentire l'insulti e le stupidaggine che ditte riguardo alla sua persona siette cosi egoisti e ingiusti.perche non provate a metervi un attimo nella sua sittuazione.Sapendo che avete  sbagliato solo amicizie e perquesto ti ritrovi a pagare per una cosa non comesa?come vi sentiresti? voi non sapete niente che sapete ?be velodico io solo quello  che diccono i teleggiornale e basta,non sapete niente altro per cio davete stare ziti e basta.per chi non lo canosce lui è una persona fantastica, che nella sua vita ha sbagliato solo amicizia e basta Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Nicola Sapone, da bestia di satana a giornalista on line racconta la sua conversione

    Posted by:

    Da nostre indagini, risulta anche a noi che il criminale assassino mafioso perverso sanguinario pedofilo Giacomo Lagona alias Jack Lagona di Cordenons (Pordenone) , e' un criminale killer, di tipo. diciamo cosi’, “ricchione” ( ossia omosessuale di tipo malato, silente, viscido, segreto, inzuppato nella pedopornograzia a mille, non trasparente, e quindi perversissimo, pericolosissimo), affiliato al clan infernalissimo dei Santapaola di Catania ( ove lo spietato killer in questione nascque). Nostri investigatori han pizzini scritti di pugno dal satanista pervertito maniaco assassino pedofilo Giacomo Lagona, alias Jack Lagona di Cordenons ( Pordenone), datati 5 dicembre 2007, allorche' lo schifoso omicida in questione scriveva: " a Catania han preso 70 del mio clan, i SantaPaola; sto Prodi sta davvero rompendo le palle ora, dobbiam far tornare al piu’ presto Berlusconi che e’ l’unico che ci protegge; in ogni caso, sto preparando la fuga all' estero, prima pero' voglio ancora violentare, uccidere e far scomparire, un po' di ragazzini". Vergogna assassino di Cosa Nostra, pedofilo assatanato pazzo criminale Giacomo Lagona alias Jack Lagona di Cordenons ( Pordenone) Sto verme satanista, si e' iscritto viscidamente alla Lega ( da meridionale puzzone che si svende) e al Goi, Grande Oriente d'Italia, in cerca di protezioni ma ora noi lo seppelliremo di sputtanamento su tutti i blogs del mondo, con noi non si cazzeggia, si ammette, si chiede scusa, e specialmente, non si complotta piu’, pentendosi del male atroce precedentemente fatto; pentendosi e scudandosi sponteneamente, o ........ L' animale in questione, spera che questa sue, appena citate, iscrizioni padanaziste, satanaziste e filo Luciferine, lo possan imboscare, mettere al sicuro, riparare da qualsiasi imbarazzo. Noi della Associazione Internazionale " Anti mafiosi e massoni di tipo criminale", pero', faremo sapere al mondo intero che il verme stupra bambini sanguinariissimo culatone occulto, assassino pedofilo, Giacomo Lagona alias Jack Lagona di Cordenons ( Pordenone), e' una bestia impazzita che ammazza, e che va' posta all'indice, affinche' non uccida ancora. Massoni di tipo assassino e malavitoso, vi stopperemo, VI FAREM PENTIRE. PENTITEVI DA SOLI, O….. Evviva il grandissimo coraggioso Felice Catacusemme, uno dei nostri, quando lo stesso vorra', purtroppo di persona non lo conosciamo, anche se sappiamo che e' persona degna, coraggiosa, e verissima. Associazione Internazionale " Anti mafiosi e massoni di tipo criminale, italiani" scriveva oggi John Calligaris de Falck. Per chi volesse ulteriori ragguagli, prego scriverci a associazioneantimassonicriminali@yahoo.com Ps effettivamente, massone criminale, pusher di cocaina e marchettaro omosessuale, very “Pio Pompina.o” e' il verme francescocosta.net - Francesco Costa. Questo marchettaro omosessuale corrottisimo dal puzzone impotente Giuliano Ferrara, nonche’ megaspacciatore di cocaine: francescocosta.net, Francesco Costa, insieme all’ assassino pedofilo mafioso Giacomo Lagona, alias Jack Lagona di Cordenons ( Pordenone) e a Luca Bianchini, ha spessissimo stuprato , dopo mega sniffate di coca, portate avanti ensemble. Varie foto sono in giro, a tal riguardo, Chi tirava le file dietro a sti tre ratti di fogna Berlusconianissimi infiltratisi a scopi Pio Pompina.issimi nel Pd, era il criminalissimo pervertito ricchione femminone passivone impotente Giuliano Ferrara ( noto per far penetrare, infatti  la, ormai, mignottissima sua moglie, Anselma Dell'Olio, da gigolo' balcanici varii, sperando cosi' di curare, ovviamente, inutilmente, la sua cronicissima suddetta impotenza), per, di nuovo, alla “ Pio Pompinara”, disarticolarlo ( d'altronde pompini e pio pompini omosessuali son la specialita' pervertita del marchettaro pusher criminalissimo francescocosta.net- Francesco Costa; anche lui lurido massone catanese, vicinissimo al clan dei Santapaola; che, non per niente, lo rifornisce delle tonnellate di cocaina, che lo stesso poi spaccia in Roma). Evviva Felice Catacusemme, evviva Dario Franceschini, via tutti i massoni schifosamente corrotti da Berlusconi, tipo i qui sopracitati, dal Pd. Che inizino a rotolare le teste ( politicamente e imprenditorialmente parlando), e' ora de revoluciooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooon   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Nicola Sapone, da bestia di satana a giornalista on line racconta la sua conversione

    Posted by:

    Posso esprimere tutta la mia perplessità per il commento numero 8?In merito a Nicola Sapone "quello delle Bestie di Satana": sicuramente è positivo che abbia intrapreso un cammino di riflessione. Tuttavia è il caso di ricordare che il giovanotto è stato condannato a due ergastoli (è facile gridare al complotto ed annunciare che si chiederà una revisione del processo), tutti sanno per che cosa. E continuo a non capire come mai imputati e condannati per omicidi efferati debbano essere trasformati in starlette dello spettacolo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Nicola Sapone, da bestia di satana a giornalista on line racconta la sua conversione

    Posted by:

    Lei puo' esprimere tutto quello che vuole, ma lo fa solo perche' e' massona. Lo fa' per solidarieta' massonica. Sono un ex massone anche io, conosco i due assassini pedofili Giacomo Lagona di Cordenons alias Jack Lagona e francescocosta.net Francesco Costa e posso assicurare che e' tutto stra vero Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Nicola Sapone, da bestia di satana a giornalista on line racconta la sua conversione

    Posted by:

    Andrea Volpe ha un account myspace con tanto di "Hail Satan", e una sfilza di amicizie che la dice lunga...andate a vedere! Tra le varie personcine c'è pure un certo Richard Ramirez...in caso non sapiate chi è andate a dare un'occhiata in rete!Domanda: ma perchè questa gente può avere accesso alla rete?E' così difficile capire che possono nuocere anche da lì?Alcune menti fragili potrebbero per così dire "subirne il fascino", come effettivamente accade, e seguire le orme dei loro "idoli".E non è oltraggioso nei confronti delle famiglie delle vittime? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Nicola Sapone, da bestia di satana a giornalista on line racconta la sua conversione

    Posted by:

    Andrea Volpe ha un account myspace con tanto di "Hail Satan", e una sfilza di amicizie che la dice lunga...andate a vedere! Tra le varie personcine c'è pure un certo Richard Ramirez...in caso non sapiate chi è andate a dare un'occhiata in rete!Domanda: ma perchè questa gente può avere accesso alla rete?E' così difficile capire che possono nuocere anche da lì?Alcune menti fragili potrebbero per così dire "subirne il fascino", come effettivamente accade, e seguire le orme dei loro "idoli".E non è oltraggioso nei confronti delle famiglie delle vittime? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su Nicola Sapone, da bestia di satana a giornalista on line racconta la sua conversione

    Posted by:

    io aggiungo a distanza di anni una sola parola.... vergogna . e spero che dentro ci resti a vita. altro che perdono cristiano. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su Nicola Sapone, da bestia di satana a giornalista on line racconta la sua conversione

    Posted by:

    perche' dare spazio a criminali del genere, i media predicano che la rete puo essere pericolosa x i piu giovani, e danno liberta ad un essere del genere di pubblicare le sue minchiate on-line. deve/ono marcire in carcere, non scrivere per pseduo giornali on-line. che schifo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su Nicola Sapone, da bestia di satana a giornalista on line racconta la sua conversione

    Posted by:

    Ma vi rendete conto ( per chi li difende) che sono ASSASSINI DELLA PEGGIOR SPECIE! ma non sentite l'odore di cadavere lasciato marcire anni nel bosco ? dovreste ricordarlo quando parlate bene di queste bestie!  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su Nicola Sapone, da bestia di satana a giornalista on line racconta la sua conversione

    Posted by:

    Per Barbarella67 del commento 3 ... Se Nicola Sapone ha scoperto il vero significato dell'esistenza umana...tu gli credi....Peccato che le povere VITTIME di questi carnefici sanguinari NON possano fare altrettanto per colpa di Sapone e Company. BASTA con questo buonismo esasperato...ma se una delle vittime fosse stato un vostro parente o un vostro amico...sareste così clementi con loro???? Io non credo. Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Cronacaeattualita.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano