Governo Monti: pensioni, Ici, patrimoniale e precariato, ecco le possibili manovre

Scritto da: -

Tutte le ipotesi per recuperare soldi: si va verso il ripristino dell'Ici sulla prima casa. Evasione fiscale da combattere con la tracciabilità.

governo-monti.JPG

Sudore e sangue: è ciò che promette il nuovo governo presieduto da Mario Monti. Dalle pensioni all’Ici, dal precariato alla patrimoniale, ecco cosa possiamo attenderci dall’esecutivo composto esclusivamente da tecnici.

La previdenza è la prima e più difficile battaglia che il governo si trova ad affrontare. Per questo motivo, è stata scelta Elsa Fornero come nuovo ministro del Welfare: è tra i massimi esperti in materia nel nostro Paese. Ue e Bce hanno chiesto l’abolizione della pensione di anzianità. Un compromesso potrebbe essere rappresentato dalla flessibilità d’uscita: penalizzazioni e premi dal momento in cui un lavoratore decide di lasciare il lavoro, tra i 62 e i 67-70 anni. C’è però sul tavolo anche quota 100, ossia l’abolizione totale delle pensioni dal 2015. Nei prossimi quattro anni, il mix minimo per andare in pensione salirebbe di quattro punti (oggi è a quota 96). Verrebbe esteso a tutti il sistema di calcolo contributivo pro-rata.

Il precariato riguarda ancora una volta il mondo del lavoro. Libertà di licenziare nel privato, così come per gli statali con la mobilità obbligatoria e la messa in disponibilità biennale all’80 per cento dello stipendio: le norme sono state già inserite nella manovra e nella legge di stabilità. L’Ue le vuole, i sindacati sono sul piede di guerra.

Liberalizzazione contro i privilegi. Le professioni vanno aperte ai giovani, si potrebbe fare ricorso alla legge annuale sulla Concorrenza, previsto nel 2009 dal governo Berlusconi e mai utilizzato. Semplificazioni e deregulation andrebbero a migliorare la competitivà delle imprese.

Le privatizzazioni sono un campo minato. Ma anche ciò che cambierà di più il Paese. Si cederanno quote pubbliche di Eni, Enel, Poste e Rai, verrà accelerata la dismissione del patrimonio immobiliare statale (caserme e carceri inutilizzate prima di tutto). Si procederà poi con le municipalizzate.

Per la lotta all’evasione fiscale, la parola chiave è tracciabilità (pagamenti in contanti vietati sotto una certa cifra). L’Iva: andrà affrontato il nodo dell’Iva-gap, ossia la differenza tra gli scambi effettivi e l’Iva raccolta, che è uno dei più alti in Europa.

Il fisco. Ritorno dell’Ici o patrimoniale più estesa? Il governo Monti pare orientato sul ritorno dell’imposta sulla prima casa, abolita nel 2008. C’è poi la delega assistenziale-fiscale, che va approvata entro il 30 settembre 2012. Conta venti miliardi nella manovra di agosto, deve darne altri quattro altrimenti inizieranno i tagli lineari alle agevolazioni fiscali. 

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Governo Monti: pensioni, Ici, patrimoniale e precariato, ecco le possibili manovre

    Posted by:

    Questo è peggio di Berlusconi, rimette l'Ici sulla prima casa, vuole ulteriormente peggiorare il pensionamento punendo guarda caso chi lavora da 40 anni , e chi ha acquisito il diritto alla epsnione entro il 31 dicembre di quest'anno?Spero almeno per loro siano validi i diritit acquisiti Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Governo Monti: pensioni, Ici, patrimoniale e precariato, ecco le possibili manovre

    Posted by:

    dato che "mastico" qualcosa di Previdenza Italiana Privata (INPS) , mi si potrebbe dire le eventuali "risorse importanti" come potrebbero finire alle generazioni più giovani??!!Si perchè non capisco come potrebbero rendersi utili a favorire migliori condizioni previdenziali nei loro confronti un domani!!I Soldi che l'Istituto INPS non erogherebbe ai pensionandi , nell'eventualità che il contributivo fosse messo in vigore da subito , restano nelle casse dell'INPS , non vanno mica in quelle dello Stato, lo sappiamo o no??I contributi previdenziali versati dai lavoratori nel "Sistema a RIPARTIZIONE" sono immediatamente utilizzati per finanziare le pensioni di oggi , non vengono mica messi via per le future generazioni!!L'INPS è in ATTIVO da 6 anni a questa parte , e ha un patrimonio al 2010 di 45 miliardi, quest'anno 10 miliardi in più rientrano dalla lotta all'evasione contributiva ...perchè si sostiene che c'è da tagliare ???Perchè si sostiene che lo si farebbe in favore dei giovani??A me pare ,e ne sono certo ,che si toglierebbe ai Padri lasciando inalterate le condizioni future dei figli , questa è la verità oggettiva e lapalissiana!!Potrei anche essere daccordo sul Contributivo "Pro Rata" x tutti , ma raccontiamoci la verità sui nostri giovani e i loro futuro!!Se fra 40 anni ci saranno ancora posti di lavoro e quindi lavoratori attivi (questo lo farà l'economia) , i nostri figli d'oggi avranno una pensione , non è tagliando oggi ai Padri che garantiremo una pensione ai figli!!Intanto andiamo avanti a pagare una "Pensione SOCIALE" a chi non ha mai versato nulla e ha lavorato a NERO per tutta la vita , ..a questi quì al compimento dei 65 anni gli diamo 450 € al mese per 13 mensilità come la Legge stabilisce!! ....Perchè un lavoratore dovrebbe versare per 45 anni e percepire una pensione di 800 € quando si può lavorare a NERO e percepirne 450 € ????Quando i "tecnici" incominceranno a capire qualcosa della Previdenza Italiana sarà troppo tardi!!I Giornalisti è meglio che si informino se vogliono fare editoriali a riguardo..Grazie di avermi letto P.s. fra l'altro la Previdenza si deve accollare alcune spese per l'ASSISTENZA (che in buona parte è pagata dal contributo dello Stato , ma non interamente)...perchè non si divide la Previdenza (che è pagata dai lavoratori per le pensioni di Vecchiaia & Anzianità) dall' ASSISTENZA (Invalidità , reduci,supestiti , inabilità,Reversibilità ,Sociale , MINIMA , CIG , Mobilità , Mutua etc..) ???PERCHE'...????Il 40% delle uscite economiche dell'INPS vengono elargite a titolo ASSISTENZIALE....cari "tecnici"!!!L'EQUITA' sbandierata altro non è che condizioni peggiorative per i Padri uguali a quelle già peggiori dei Figli...tutti più poveri in un Paese con 300 miliardi di Evasione Fiscale di Lobby e di Caste.....questa è l'equità sbandierata dai "tecnici"!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Governo Monti: pensioni, Ici, patrimoniale e precariato, ecco le possibili manovre

    Posted by:

    "Perchè un lavoratore dovrebbe versare per 45 anni e percepire una pensione di 800 € quando si può lavorare a NERO e percepirne 450 € ????" Personalmente preferirei cento milioni di volte lavorare per 45 anni con un lavoro vero e dichiarato, percepire una pensione di 800 euro che avere un lavoro in nero e percepire 450 euro di pensione sociale. E non conosco nessuno intorno a me che sia felice di lavorare in nero e di anelare ad una pensione di 450 uro al mese. Ma conosco parecchi che sono costretti ad avere un doppio lavoro oltre a quello ufficiale perché lo stipendio é di soli 800 euro al mese e lavorano in nero per avere 100 euro in più a settimana. Forse bisognerebbe rivedere le pensioni d'oro esageratamente esagerate ! Non credi ?   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Governo Monti: pensioni, Ici, patrimoniale e precariato, ecco le possibili manovre

    Posted by:

    luna, non rivedere le pensioni d'oro. ma quelle: ABOLIRLE PROPRIO!!!!!!!!!! chi piu' di loro con stipendi multipli da capogiro, liquidazioni da paura, eccc. ha avuto ogni umana possibilita' di mettersi da parte NON  un vero e proprio patrimonio MA UN VERO E PROPRIO  TESORO???????? qui, se non si ristruttura LO STATO , GLI STATI EUROPEI  si rimanda solo ad una succesiva crisi!!!!!. primo step:abolizione di corporazioni, di albi professionali  lobbies, drastica riduzione parlamentari max 200 ,una camera sola, 1 presidente  rep. e gov., eliminazione province,elim  enti inutili, drastica riduzione ministeri , istituzione di organismi di controllo ed ispezione para   giudiziaria su ogni attivita' pubblica..........universita' di altissimo livello tra private e pubbliche atte a  creare veri e propri professionisti del futuro in qualsivoglia mansione ED ATTIVITA'.  QUESTO: in ogni paese europeo secondo step: governatorati al posto di singole repubbliche in ogni  piccolo stato della nostra europa,  1 presidente governo e republica  UNA  camera parlamentare e UNA  dei saggi, una sola lingua: MA  IN TUTTA EUROPA: una nazione vera!!!!!!!!NON UN RIDICOLO  BLUFF!!!!   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Governo Monti: pensioni, Ici, patrimoniale e precariato, ecco le possibili manovre

    Posted by:

    ciao Luna Pensioni d'ORO:posso essere assolutamente daccordo con te , ma quello che non avete ancora intuito è che i "Diritti Acquisiti" sono costituzionalmente protetti e inviolabili , resta un argomento mediatico da usare per indignazioni di popolo , ma tale resta inalterato !! Sul Lavoro NERO:capisco la tua convinzione , eticamente è condivisibile , ma aldilà delle condizioni "forzate" al lavoro irregolare , è di norma ed uso fra gli autonomi esercitare questo tipo di pratica = non verso e mi tengo in tasca i soldini , tanto a 65 anni qualcosa mi prendo dallo Stato e intanto con i miei soldini messi da parte oltre ad averli fatti fruttare mi consentiranno di avere una vecchiaia assai più "felice" di chi è stato "Regolare"... E' pratica consolidata anche avere un lavoro "regolare" a mezza contribuzione, l'altra mezza è elergita a titolo di NERO. Anche avere un "doppio lavoro" è paratica a NERO , arrotondare è una necessità , farlo a NERO è un'illecito sanzionabile. E' comunque inopinabile che con il metodo Contributivo calcolato con i coefficenti attuali ,non sia "conveniente" ai fini della restituzione del montante complessivo versato,...prima con il Retributivo si poteva ricevere di più di quanto versato (ed era ingiusto) , oggi con il contributivo si è invertita la situazione (ed è ingiusto), l'ingegno umano ragiona con interessi propri , non preferirlo o non poterlo fare è un'altra questione che esula da quella matematica!! @MariaPia chi ha acquisito il diritto al 2011 , tale resta indipendentemente dalle nuove eventuali disposizioni che verranno intraprese, la retroattività andrebbe incontro a migliaia di cause in sede legale!!     Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Governo Monti: pensioni, Ici, patrimoniale e precariato, ecco le possibili manovre

    Posted by:

    fate sempre riforme sulle pensioni scuola sanità e giustizia. fate una riforma x voi politici che rubate soldi, come x 5 anni prendete una pensione di 6mila euro al mese. diminuire i politici che siete il + alto numero di tutto il pianeta. poi dovete annulare tante di quelle divise che sono troppe. esempio la polizia reginale a che serve? se gia cè la polizia locale che controlla il propio territorio. poi faccio un elenco di quante ne sono. polizia dello stato e carabinieri e finanza fin qui tutto regolare. poi polizia regionale polizia provinciale polizia mortuaria polizia penitenziaria forestale , ma tutta sta gente chi la paga? sempre noi poveri italiani sommersi dal fisco. poi ancora e tutti i militari e carcerati e le strutture e servizi. e qui che dovete fare una riforma e tagliare i rami secchi e rinforzare la sanità. a questo punto si che esconi i soldi. poi da vedere quanti sono i produttivi e i improttutivi. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Governo Monti: pensioni, Ici, patrimoniale e precariato, ecco le possibili manovre

    Posted by:

    credo che berlusca si è dimesso sapendo che questo Monti ci avrebbe dato il colpo di grazia! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Governo Monti: pensioni, Ici, patrimoniale e precariato, ecco le possibili manovre

    Posted by:

    Con questo gioco della rivisitazione del sistema pensionistico, si è già fatto abastanza danni,Ma la legge Dini del 95, che tutti (politici e i tecnici di allora),hanno affermato essere il giusto compromesso per la riduzione della spesa previdenziale , non serve più?E per quelli che i requisiti per la pensione di anzianità, li hanno raggiunti prima del 2011,cosa succederà? I DIRITII ACQUISITI SONO INALIENABILI!!!!!!!!!E,non si possono azzerare con un semplice colpo di spugna.Governo tecnico o politico per me pari sono.Tagliano e basta, senza dare nessuna certezza sul futuro.Spero di sbagliarmi, ma se quello che si vocifera in giro dovesse risultare essere vero, allora saranno tempi duri per tutti, specialmente per i dipendenti della P.A.Ormai il famoso ceto medio, è diventato il "fù cdeto medio". Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Governo Monti: pensioni, Ici, patrimoniale e precariato, ecco le possibili manovre

    Posted by:

    Ma quale equità?? non vi vergognate a dirlo?  no all'aumento irpef per i ricconi, no sospensione vitalirio a tutti e immediato dal 1 gennaio 2012, le soluzioni le trovate sempre sulle pensioni della povera gente, uno stipendio o una pensione delle vostre serve a pagare 10 di noi ... secondo voi uno che si ritrova a 55 anni disoccupato e finalmente tra 3 mesi arriva ai sospirati 40 anni come ci vive fino ai 60 anni?? ce lo trovate voi qualcuno che ci assuma a questa età???? volete l'equita? allora iniziate a girare l'80% dei vostri conti in banca fatti dai nostri soldi di tutti questi anni, forse poi ne possiamo riparlare.... VERGOGNA!!! Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Cronacaeattualita.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano