Crisi in Iran: sale la tensione dopo l'assalto all'ambasciata britannica

Scritto da: -

E' tensione massima fra Londra e Teheran dopo l'assalto dell'ambasciata britannica da parte di un gruppo di studenti. Nel post foto e video.

iran-ambasciata-inglese-assalto-teheran-A-anteprima-400x215-529074.jpg

Cresce la tensione fra Londra e Teheran acuita dall’assalto, avvenuto martedì scorso, di un gruppo di studenti all’ambasciata britannica.

Nel corso di una manifestazione di protesta indetta dopo il recente annuncio del Regno Unito di aumentare le sanzioni contro l’Iran, per il suo programma nucleare, un gruppo di studenti iraniani muniti di molotov e sassi ha assaltato l’ambasciata britannica a Teheran.

L’attacco, che si ipotizza sia stato organizzato dal regime degli ayatollah, e che fortunatamente non ha provocato feriti, è stato condannato tempestivamente dal Consiglio di sicurezza dell’Onu e da Hillary Clinton che lo ha definito “un affronto al popolo britannico e alla comunità internazionale”.

Sempre la Clinton ha dichiarato:

“Siamo pronti a contribuire in ogni modo per far capire che i governi hanno il dovere di proteggere le vite e le proprietà della comunità diplomatica e ci aspettiamo che il governo iraniano lo rispetti”.

Le autorità inglesi hanno disposto l’evacuazione dell’ambasciata britannica in Iran, esempio seguito anche dalla Norvegia.

Tira una brutta aria in quel di Teheran…

Stati Uniti e Gran Bretagna non sembrano aspettare altro - commenta Rosario Mastrosimone su Sostenibille - che l’occasione giusta per un attacco militare all’Iran.

Ma facciamo un passo indietro, con il racconto di Rosario Mastrosimone:

L’ennesima escalation delle tensioni tra Iran ed asse anglo-americano era cominciata a fine ottobre, quando il governo israeliano aveva annunciato la possibilità di un attacco militare contro l’Iran nel caso in cui le indagini dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica (AIEA) avessero rivelato l’effettiva esistenza di quel programma nucleare militare iraniano di cui si vocifera ormai da anni.

Qualche giorno dopo, diversi quotidiani americani avevano anticipato il contenuto dell’ultimo rapporto trimestrale dell’AIEA sul nucleare iraniano che confermeva i passi avanti di Teheran nella preparazione della sua prima “bomba atomica”.

Le prove, finora, a dire il vero non sono proprio chiarissime e richiamano alla memoria la colossale bufala delle armi di distruzione di massa dell’Iraq di Saddam Hussein.

Il regime iraniano sembra non prendere troppo sul serio le minacce di un attacco militare, ritenendole parte di una “guerra psicologica” portata avanti per isolare l’Iran e favorire una ribellione interna, ma americani e britannici sembrano davvero intenzionati a risolvere, una volta per tutte, il “problema iraniano”.

iran_news_1.jpg iran_news_2.jpg iran_news_3.jpg iran_news_4.jpg iran_news_5.jpg

Qui il video dell’assedio all’ambasciata britannica in Iran:

LINK UTILI:

Iran: foto e video dell’assalto all’ambasciata inglese di Teheran

Guerra all’Iran sempre più probabile

Nucleare Iran: esercitazioni aeree Israele Italia

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!