Processo Michael Jackson: Conrad Murray colpevole di omicidio colposo involontario

Scritto da: -

Il dottore personale di Michael Jackson, Conrad Murray, è stato ritenuto colpevole di omicidio colposo involontario. La giuria ci ha messo nove ore per emettere il verdetto.

conrad-murray.jpg

Si è concluso il processo per la morte di Michael Jackson: il dottor Conrad Murray, medico personale della popstar, è stato riconosciuto colpevole di omicidio colposo involontario.

Jackson sarebbe morto per colpa di una iniezione letale di un potente anestetico, il Propofol.

Riporta il Corriere che la giuria ha impiegato nove ore per trovare un accordo dopo sei settimane di processo, e si è espressa all’unanimità contro Murray.

Aggiunge il quotidiano:

“Il medico 58enne rischia ora una condanna fino a 4 anni di carcere e la revoca della licenza medica. L’entità della pena sarà stabilita dal tribunale in una nuova udienza fissata per il 29 novembre”

Il medico è stato condotto in carcere perchè gli è stata negata la libertà su cauzione. Lì attenderà di conoscere i termini della sentenza che dovrà scontare.

Katherine Jackson ha dichiarato:

“Mi sento meglio ora”

LaToya invece, una delle sorelle di Jacko, ha detto:

“Lo spirito di Michael è con noi. Michael ci ha sempre guardati dall’alto”

All’esterno del tribunale erano numerosi i fan che hanno esultato per la sentenza.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Cronacaeattualita.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano