Ilva Taranto ultime notizie: il Riesame conferma il sequestro, le motivazioni

Scritto da: -

Il Tribunale del Riesame ha confermato il sequestro dei reparti a caldo dell'Ilva. Nel post le motivazioni

ilva-taranto-riesame-infophoto.jpg

Il Tribunale del Riesame ha confermato e depositato le motivazioni alla base del sequestro degli impianti a caldo dell’Ilva dello scorso 7 agosto.

Nelle motivazioni si legge che il disastro ambientale prodotto dall’Ilva a Taranto è stato “determinato nel corso degli anni, sino ad oggi, attraverso una costante reiterata attività inquinante posta in essere con coscienza e volontà, per la deliberata scelta della proprietà e dei gruppi dirigenti”. 

Si tratta di un “disastro doloso” che ha leso ”l’incolumità fisica di un numero indeterminato di persone”.

Ce n’è abbastanza per rendere definitivo il sequestro senza facoltà d’uso, dei reparti a caldo dell’Ilva, almeno fino a che non saranno ecocompatibili.

“Lo spegnimento degli impianti rappresenta, allo stato, solo una delle scelte tecniche possibili” - scrive il tribunale del Riesame aggiungendo che “non è compito del tribunale stabilire se e come occorra intervenire nel ciclo produttivo (con i consequenziali costi di investimento) o, semplicemente, se occorra fermare gli impianti, trattandosi di decisione che dovrà necessariamente essere assunta sulla base delle risoluzioni tecniche dei custodi-amministratori, vagliate dall’autorità giudiziaria: per questo lo spegnimento degli impianti rappresenta, allo stato, solo una delle scelte tecniche possibili”

Il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini ha così commentato la motivazione del Tribunale del Riesame:

“Oggi difendere l’ambiente vuol dire difenderlo con lo sviluppo tecnologico. Difenderlo facendo e non bloccando. Difendere bloccando vuol dire bloccare lo sviluppo del Paese aprendo la strada a fenomeni sociali che sarebbero drammatici”. 

LINK UTILI

Ilva Taranto ultime notizie: c’è il rischio chiusura oggi previsto il riesame.

Ilva Taranto: sciopero a oltranza degli operai, il caso in Cdm.

Ilva Taranto intercettazioni: accordi sottobanco e menzogne.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
  • nickname Commento numero 1 su Ilva Taranto ultime notizie: il Riesame conferma il sequestro, le motivazioni

    Posted by:

    Clini un consiglio: DIMETTITI! Scritto il Date —