Incendi in Italia 2012: roghi raddoppiati, migliaia di ettari di vegetazione in fiamme

Scritto da: -

Nel 2012 gli incendi sono raddoppiati. Colpa della siccità, ma non solo...

recordincendi-infophoto.jpg

L’estate del 2012 passerà alla storia come l’estate del gran caldo, con l’”affondo” di ben 7 anticicoloni subtropicali sahariani, e purtroppo anche degli incendi boschivi che stanno mettendo a rischio migliaia di ettari di superficie forestale.

Secondo i dati, ancora provvisori, forniti dal Corpo forestale dello Stato, dal 1 gennaio al 12 agosto 2012 il numero dei roghi è aumentato di circa il 79% rispetto all’anno precedente, con 5.375 incendi boschivi divampati dall’inizio dell’anno. 

Risulta in aumento anche la superficie totale percorsa dalle fiamme, che cresce di circa il 104% rispetto al 2011. 

A cavarsela peggio, a causa della siccità, sono alcune regioni settentrionali (Lombardia, Liguria, Piemonte, Friuli Venezia Giulia) e centro-meridionali (Toscana, Campania, Calabria, Lazio, Basilicata), dove si è verificato un aumento del 130% rispetto alla media del periodo.

Vediamo un po’ di cifre: Sardegna (805), Campania (677), Calabria (635), Puglia (560), Toscana (504) e Lazio (467); mentre in Sicilia, dove la situazine è critica, non si ha ancora una stima precisa.

La più estesa superficie boscata percorsa dal fuoco è in Puglia (6.384 ettari). Seguono la Calabria (4.263), il Lazio (3.456), la Sardegna (3.314), la Basilicata (2.960), la Campania (2.760), il Piemonte (2.200), la Toscana (1.812), l’Umbria (1.270), la Lombardia (1.182), la Liguria (1.069), l’Abruzzo (911), il Friuli Venezia Giulia (749), il Molise (577), l’Emilia Romagna (313), il Veneto (204), le Marche (93), la Valle d’Aosta (53), il Trentino Alto Adige (50).

Solo nella giornata di ieri 19 agosto 2012 sono divampati 155 roghi: 60 in Campania, 19 in Toscana, 18 in Lazio, 13 in Calabria, 8 in Basilicata e Umbria; le province più colpite sono state: Salerno con 25 roghi e Napoli con 13. 

Nel 2012 i comandi territoriali del Corpo forestale dello Stato hanno denunciato 295 persone per il reato di incendio boschivo: 288 le persone denunciate a piede libero e 7 le persone arrestate. 

Il Corpo forestale dello Stato fa sapere che tra gli identificati, che sono il 40% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, il 10% ha commesso atto doloso, mentre il 90% un atto colposo.

Ricordiamo che gli illeciti possono essere segnalati al numero di emergenza ambientale 1515 del Corpo forestale dello Stato, gratuito e attivo tutti i giorni 24 ore su 24.

LINK UTILI

Incendi boschivi 2012: come prevenirli e come comportarsi in caso di avvistamento.

Allarme incendi boschivi: “Non bruciare il tuo futuro”, lo spot con Terence Hill.

Incendi Sardegna 2012: ecco come comportarsi.

Incendio Capoterra: E’ grosso, foto in diretta, mandate un Canadair.

Incendi Sardegna San Teodoro: 800 sfollati e 5 ustionati.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Cronacaeattualita.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano