Uragano Isaac 2012: proclamato stato di emergenza negli Stati Uniti, un nuovo Katrina?

Scritto da: -

New Orleans è già una città isolata, paura anche a Tampa. Isaac sta seguendo la stessa rotta di Katrina.

isaac.jpg

Migliaia in fuga da New Orleans per l’arrivo dell’uragano Isaac (foto: infophoto), che rischia di bissare i disastri (e i morti) di Katrina. Ad Haiti, la tempesta tropicale ha già ucciso 19 persone e si contano centinaia di feriti. Ma avvicinandosi alla costa meridionale degli Stati Uniti si sta rinforzando. Dalla Louisiana meridionale si contano già 50mila persone in fuga con ogni mezzo.

Proprio il 29 agosto del 2005 Katrina - il peggiore uragano nella storia americana, almeno in termini economici, con 1.800 morti e 80 miliardi di danni - rase al suolo New Orleans. Isaac non dovrebbe raggiungere la forza distruttrice di Katrina, con venti che soffiavano a 170 chilometri orari, ma secondo lo Us National Hurricane Center di Miami, rappresenta “una seria minaccia per le vite umane”.

Quattro gli Stati per i quali è stato decretato lo stato di emergenza: oltre alla Louisiana, la Florida, l’Alabama e il Mississipi. Le autorità locali, da Tampa a New Orleans e a Mobile, invitano la popolazione a non farsi prendere dal panico, ma a tenersi pronta per ogni emergenza, dai black out alle inondazioni.

I venti attualmente viaggiano a 65 miglia all’ora, oltre i 100 km orari. Ma Isaac potrebbe trasformarsi in uragano vero e proprio e il vento aumentare fino a 150 km. La traiettoria di Isaac segue esattamente quella di Katrina, anche se gli esperti non escludono che possa deviare. La Fema, Federal Emergency Management Agency, chiede di non sottovalutare assolutamente la situazione. Il presidente americano, Barack Obama, ha assicurato che verranno messe a disposizione tutte le risorse disponibili per gli Stati in pericolo.

Si muove anche il Pentagono, con decine di aerei ed elicotteri che saranno in grado di fronteggiare le emergenze. Le più importanti compagnie aeree - da United a Delta - stanno cancellando tutti i voli verso New Orleans. La Amtrak - l’azienda ferroviaria che gestisce l’Alta Velocità - ha sospeso i collegamenti con New Orleans da domani al 29 agosto.

Insomma, New Orleans è già di fatto una città isolata. Ma a Tampa la situazione non è migliore: qui negli ultimi giorni sono arrivate migliaia di persone per la Convention nazionale del Partito repubblicano. La festa doveva iniziare oggi, ma proprio per le condizioni meteo è stata spostata a domani. I reporter, che erano confluiti a Tampa per seguire la nomination presidenziale di Mitt Romney, hanno lasciato la città per andare in Lousiana a seguire Isaac. Inondazioni e disagi si registrano nel “Sunshine State”, ma potrebbe essere nulla rispetto a ciò che avverrà più a Nord.

Uragano Isaac verso la Florida Uragano Isaac verso la Florida Uragano Isaac verso la Florida Uragano Isaac verso la Florida Uragano Isaac verso la Florida Uragano Isaac verso la Florida

LINK UTILI:

Uragano Gustav: gli americani temono un nuovo Katrina

Uragano Irene a New York: le ultime notizie su Twitter

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
  • nickname Commento numero 1 su Uragano Isaac 2012: proclamato stato di emergenza negli Stati Uniti, un nuovo Katrina?

    Posted by:

    poracci speriamo che non ci siano vittime Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Cronacaeattualita.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano