Omicidio a Milano: esecuzione in pieno centro, freddata coppia

Scritto da: -

A Milano, in zona Porta Romana, in pieno centro, ha avuto luogo una vera e propria esecuzione

muratori-esecuzione.jpg

Una vera e propria esecuzione, è quella che si è consumata a Milano, in pieno centro, ieri 10 settembre 2012.

I testimoni descrivono una scena da far west, insolita per Milano, dove sì la delinquenza esiste, come in tutte le grandi città, ma non così plateale, sotto gli occhi di tutti, in una strada affollata e in orario di aperitivo.

Alle 19.55 uno scooter con a bordo due persone avrebbe avvicinato in via Muratori (zona Porta Romana) Massimiliano Spelta, 43 anni, piccolo imprenditore incensurato, e la sua compagna Carolina Payano Ortiz, 21 anni, di Santo Domingo, a passeggio con la figlia di 2 anni.

I due killer avrebbero sparato prima a Spelta e poi alla moglie che intanto si era data alla fuga. La bambina fortunatamente è ancora viva.

Spelta - come riporta Repubblica -, appassionato di America Latina, aveva gestito fino a poco tempo fa con la sorella Cristina un negozio di alimentari in via Mecenate, dove abitava con la compagna e la figlia. 

Non è esclusa alcuna pista.

LINK UTILI

Omicidio a Milano: esecuzione in Porta Romana, salva una bambina di 2 anni.

Agguato a Porta Romana: morta anche la moglie della vittima, Massimiliano Spelta.

Milano: uccisi l’imprenditore Massimiliano Spelta e la sua compagna.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!