Mafia a Milano: il coraggio di Loreno Tetti. l'intervista di Blogosfere

Scritto da: -

Grande solidarietà da parte dei milanesi a Loreno Tetti, proprietario del chiosco davanti alla facoltà di fisica bruciato a causa della sua testimonianza contro il racket dei 'paninari'. E così Loreno Tetti è tornato

LorenoTetti23409001.jpg Milano città dell’Expo, ma anche città di mafia e di ‘ndrangheta. E così in via Celoria, davanti alla facoltà di fisica, è andata in scena la solidarietà a Loreno Tetti, il ‘paninaro’ il cui chiosco era stato bruciato a causa della sua denuncia contro il racket e, in particolare, contro il clan Flachi davanti ai giudici del processo ‘Redux Caposaldo’.

A dargli il bentornato sono stati in centinaia. Fra questi Nando Dalla Chiesa, presidente onorario di Libera: “Questo è uno dei tanti episodi che accadono a Milano in questi tempi, purtroppo. Questa è una bellissima risposta da parte degli studenti, che adotteranno il loro Loreno e saranno insieme con questo commerciante che ha avuto coraggio e che non si è tirato indietro”.

E, a rappresentare la città, fra gli altri, David Gentili, presidente della Commissione antimafia del Consiglio comunale di Milano: “Il Comune di Milano deve aprire le porte a chi denuncia e quindi trovare il modo per accogliere la richiesta dell’Osservatorio Sociale Mafie e far partire uno sportello antiracket e antiusura che tuteli le vittime”.

Infine c’erano anche loro, gli studenti milanesi, mobilitatisi immediatamente. Per tutti parla Marilena Teri, rappresentante di Libera Milano: “Noi dobbiamo riappropriarci del nostro territorio e riappropriarci della via e della zona, e far capire che non possono fare quello che vogliono, dare solidarietà a Loreno, fargli capire che può andare avanti a testimoniare con il nostro sostegno, giacché noi ci siamo qualsiasi cosa succeda e fare capire agli altri ‘paninari’ e a tutti gli altri che Milano si sta un po’ svegliando e che ci sitani rendendo conto che il problema esiste”.

LorenoTetti23409002.jpg LorenoTetti23409003.jpg LorenoTetti23409004.jpg LorenoTetti23409005.jpg LorenoTetti23409006.jpg

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.