Sallusti carcere: presentata domanda di grazia

Scritto da: -

E' iniziato l'iter al ministero di Grazia e Giustizia; sarà il capo dello Stato, a istruttoria terminata, a decidere.

156939402 (1).jpg

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha inoltrato al ministro della Giustizia la richiesta di grazia per Alessandro Sallusti, direttore del Giornale. La domanda è stata fatta dall’avvocato Ignazio La Russa e il ministro Paola Severino ha aperto l’istruttoria.

In una nota del ministero, si può leggere che “il Guardasigilli ha immediatamente disposto la necessaria attività istruttoria, nell’ambito della quale dovranno essere acquisiti i pareri della Procura generale di Milano e del magistrato di Sorveglianza”.

Ultimata questa fase, il fascicolo verrà restituito al capo dello Stato che, secondo la Costituzione, è l’unico che può decidere sulla grazia. Sallusti ci ha tenuto a precisare che la richiesta non è stata una sua idea: “Io non ho chiesto nulla - ha twittato - se il Presidente valuta la Grazia è un segnale importante per tutti”.

Sallusti ha ricevuto la condanna definitiva a 14 mesi di carcere lo scorso 26 settembre. Le accuse? Diffamazione e omesso controllo su un articolo pubblicato nel febbraio 2007, sotto pseudonimo Dreyfus (il giornalista Renato Farina), su Libero, quotidiano di cui Sallusti aveva la direzione all’epoca. Nell’articolo si commentava la vicenda di un aborto di una 13enne, che aveva chiesto il permesso al giudice tutelare, d’accordo con la madre ma senza dirlo al padre. Farina si era scagliato contro giudice e genitore, parlando di “aborto coattivo”. E scrivendo che la ragazza non era d’accordo a subire questa pratica. 

Credit image by Getty Images

Daniela Santadeché e Alessandro Sallusti pizzicati mano nella mano Daniela Santadeché e Alessandro Sallusti pizzicati mano nella mano Daniela Santadeché e Alessandro Sallusti pizzicati mano nella mano Daniela Santadeché e Alessandro Sallusti pizzicati mano nella mano

LINK UTILI:

Sallusti carcere: domiciliari a casa di Daniela Santanchè.

Alessandro Sallusti condannato: la rabbia del direttore de Il Giornale si riversa su Twitter

Legge bavaglio: “I blog non devono essere registrati in Tribunale”, assolto Carlo Ruta

Carlo Ruta, censura di un blogger: una legge del 1948 e la condanna di stampa clandestina

DDl intercettazioni 2012: torna la legge “ammazza blog”, il bavaglio alla rete

Il Giornale a Der Spiegel: “Noi Schettino, voi Auschwitz”. Vergogna!

Ddl diffamazione: carcere per i giornalisti, il Senato dice no.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!