FARC, ancora sangue e morte in Colombia

Scritto da: -

Torna la violenza in Colombia: le FARC hanno rivendicato il rapimento di tre ingegneri della compagnia Gran Tierra Energy e l'uccisione di quattro soldati nel corso di uno scontro a fuoco con l'esercito nella provincia di Narino

IvanMarquezGetty.JPG Sono stato due volte in Colombia, e nel primo caso mi è capitato di intervistare l’ambasciatore italiano a Bogotà. Un paese quasi ‘normalizzato’ mi riferiva, l’eterna lotta alle FARC sull’orlo della fine, grazie alla decapitazione dei vertici e alla morte dei principali leader. Ma, evidentemente, non è proprio così.

Nonostante i negoziati per il ‘dialogo’ avviati a novembre con il governo colombiano, proseguono gli attacchi delle cosiddette ‘truppe ribelli’. Due le azioni perpetrate e rivendicate in queste ultime ore: dapprima il rapimento di tre ingegneri petroliferi della compagnia canadese Gran Tierra Energy, quindi l’uccisione, nella parte meridionale del Paese, di quattro soldati nel corso di uno scontro a fuoco con l’esercito nella provincia di Narino. Qualche settimana fa il capo negoziatore delle FARC, Ivan Marquez (nella foto), aveva annunciato la fine del cessate il fuoco. (credit image by Getty Images)

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Cronacaeattualita.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano