Termoli, shock per l'ambulante extracomunitario trascinato sull'asfalto dai vigili. Su un sito le foto della vergogna

termoli.jpg

UPDATE!
L'ambulante ha rilasciato delle dichiarazioni smentendo l'aggressione su Termolionline

Altre foto shock dopo quella della prostituta di Parma abbandonata in cella: stavolta si tratta di un giovane ambulante extracomunitario aggredito, tenuto per il collo e trascinato sull'asfalto da tre vigili urbani, lungo il corso principale di Termoli, a quell'ora frequentatissimo.

Il Comune respinge le accuse secondo quanto riporta Instablog

"Nessuna violenza sul venditore ambulante extracomunitario fermato la notte tra sabato e domenica dai vigili urbani di Termoli. In una foto scattata da un passante e pubblicata su un sito locale si vede l'immigrato a terra circondato dagli uomini della polizia municipale. Il Sindaco della città, Vincenzo Greco ha chiesto al comandante del corpo "una relazione dettagliata sull'accaduto", ma il comune smentisce categoricamente le notizie su presunte aggressioni o percosse da parte dei vigili urbani"

Il fatto è avvenuto sabato scorso davanti a centinaia di cittadini che hanno fotografato la scena con i telefonini e hanno cercato di intervenire in aiuto del giovane.

I vigili lo avevano fermato perchè non aveva la licenza di vendita. L'extracomunitario avrebbe opposto resistenza e secondo i testimoni sarebbe stato, come riporta Repubblica, "strattonato a terra e trascinato in mezzo alla strada fino all'auto dei vigili".

Alcuni testimoni hanno dichiarato al sito internet Primonumero.it che i vigili "volevano caricarlo nel portabagagli". Il portale è stato il primo a pubblicare le immagini.

001.jpg 003.jpg 004.jpg 005.jpg

Un ragazzo ha commentato su Termolionline

"Ho assistito a una deplorevole scena di crudeltà gratuita, i vigili urbani hanno trascinato e strattonato un ragazzo di colore perché non era in possesso della licenza. Alcuni miei amici hanno scattato delle foto con il cellulare. I vigili urbani è inutile che cerchino giustificazioni poiché non è vero che l'ambulante ha avuto una reazione eccessiva e che li ha autorizzati ad usare violenza nei suoi confronti. Ero presente ai fatti e ho ancora nelle orecchie la voce e il pianto dell'extracomunitario che supplicava"

Il responsabile della polizia municipale Rocco Giacintucci dichiara di non sapere nulla perchè era in ferie e "se i vigili hanno agito in quel modo è perché evidentemente c'è stata una reazione spropositata del giovane. Le regole in qualche modo le dobbiamo fare rispettare. Capisco che certe scene possono apparire più o meno cruente, ma dipende dalla reazione del soggetto"

La vicenda ha scatenato una polemica ancora più grande, che si ricollega direttamente alla situazione della cosiddetta "emergenza sicurezza". Marcella Stampo, della cooperativa Baobab si chiede

"Davvero il pericolo più grave e il rischio più grande per l'ordine pubblico per la mia città, sono i venditori abusivi?"

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO