Massacro di Novi Ligure, in onda a Matrix le bugie di Erika

111.jpgErika e Omar a Matrix. Sarà per il diritto di cronaca, sarà per far risalire l'audience del programma di approfondimento giornalistico del serpentone dopo il recente cambio di conduzione (qui trovate i retroscena) fatto sta che martedì è andato in video l'orrore, presentato da Alessio Vinci.

Scrive Aldo Grasso sul Corriere: "La tv non si ferma davanti a nulla", nemmeno, aggiungo io, di fronte alla morbosità.

Ecco che allora vanno in onda le dichiarazioni di Erika (sì,lei Erika De Nardo quella che fece strage di cuori durante una partita di pallavolo, quella allora sedicenne che insieme a Omar Favaro, uccise la madre e il fratello di lei)  quarantotto ore dopo il duplice delitto, quelle in cui raccontava la sua versione dei fatti, accusando due albanesi del massacro della madre e del fratello.

Il filmato è sconvolgente. Non tanto per le dichiarazioni, ma quanto per la reale versione dei fatti. Tutti sanno cosa è successo. Tutti sanno come sono andate realmente le cose, che a ucciderli con 97 coltellate sono stati lei con la complicità dell'ora fidanzatino.

Cattiva maestra tv? Domanda difficile e pericolosa. Non si sa. Certo è che il pubblico, sovrano indiscusso, ha seguito numeroso la puntata (i dati riportati da Corriere parlano chiaro 1.366.000 telespettatori, share del 18,04%).

Le critiche e lo sdegno, sono arrivate solo il giorno successivo, sul web.

Quanto ai due (ex) fidanzatini, si avvicina il profumo della libertà: lui uscirà dal carcere la prossima primavera, mentre lei tra tre anni. Staremo a vedere.  

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO