Le tele di Salvatore Garau: dalla Sardegna a Saint-Étienne

salvatoregarau.jpgE' ripartito questa settimana con un nuovo autore, il blog Sardegna che racconterà questa speciale terra tra tradizione e innovazione, tra la magia del passato e le opportunità del presente, tra il rispetto dell'integrità dei suoi ecosistemi e il desiderio di accogliere sempre più turisti.

Qui troverete tante notizie, curiosità e foto pubblicate da Daniele Puddu, un blogger che vive la Sardegna, in prima persona. 

di Daniele Puddu

Mi sono imbattuto praticamente per caso nei quadri del pittore di S. Giusta (Oristano) Salvatore Garau, e ne sono rimasto del tutto rapito, dalle sue pennellate, dalle esplosioni di colore dei suoi quadri, opere che sembrano vivere di pura vibrante energia..

Ebbene è mio piacere informarvi che dopo aver esposto alla Fondazione Stelline di Milano, alla Biennale di Venezia, alla Behan Gallery di Londra e alla Limn Gallery di San Francisco è la volta della Francia! Ben trentatrè tele create apposta per la personale in mostra a Saint-Étienne (titolo in francese: Photogrammes avec horizon), venti di grandi dimensioni ed un grande murales.

Le tele di Salvatore Garau - come sottolinea Lorand Hegyi - si aprono su una scena gigantesca, un orizzonte illimitato che si fa teatro di avvenimenti maestosi e impressionanti... Ci si confronta con un'energia sconosciuta. La mostra fa il punto su un percorso pittorico di rara intensità, ma di grande coerenza espressiva (citazione dalla bellissima recensione sulla mostra pubblicata su arte.go.it, nel cui sito è possibile leggere una completa biografia dell'artista Sardo), per uno dei pittori più importanti degli anni novanta secondo i critici Enrico Crispolti e Luciano Caramel. 

Continua a leggere qui

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO