Libertà di stampa: 300mila persone in Piazza del Popolo a Roma

roma-libertastampaot-1.jpg

La manifestazione in favore della libertà di stampa ha portato oltre 300mila persone in Piazza del Popolo a Roma. La stima è degli organizzatori, ma il colpo d'occhio è comunque incredibile. "Il cittadino non informato o informato male è meno libero" ha Valerio Onida, presidente emerito della Corte Costituzionale. Roberto Saviano ha elencato i nomi dei giornalisti caduti mentre facevano il loro mestiere. Saviano ha poi chiesto di non infangare il loro nome e ricordato che "verità e potere non coincidono mai".

Repubblica.it scrive: Una piazza militante, certo. Con i cartelli contro Berlusconi. Che fischia sonoramente quando i precari nominano il ministro Gelmini. Ma che non fa sconti nemmeno a sinistra. "D'Alema chiedi scusa e poi vattene", recita un cartello (continua a leggere).

Ne scrive anche Corriere.it: Molti i leader politici dell'opposizione presenti. "Questa è una grande prova della società italiana, della società civile che ha ancora la capacità di indignarsi" afferma il segretario del Pd, Dario Franceschini. "Siamo qui - dice invece il leader Idv, Antonio Di Pietro - perché vogliamo riaffermare il diritto all'informazione, fondamentale per la democrazia, che oggi è minacciata". "Parlamento e governo - aggiunge Di Pietro - fanno sempre più leggi per pochi e per furbi mentre molti stanno male". La manifestazione, spiega Di Pietro, "è per la libertà di stampa e contro il governo Berlusconi che è in totale conflitto di interessi" (continua a leggere).

Tutti i portali d'informazione puntano sul numero dei presenti, 300mila: LaStampa, IlMessaggero, IlGiornale, IlSole24Ore e IlGiorno.

I blog? Merita un link il post di Piovono Rane. Per dare un'occhiata a tutto il resto vi basta andare su OkNotizie e Wikio. Buona lettura. 

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO