Melania Rea, indagato il marito Salvatore Parolisi per omicidio volontario

A due mesi di distanza dal ritrovamento del cadavere di Melania Rea c'è un'importante svolta. Scopri quale!

melania21giu.jpg


Salvatore Parolisi ha ricevuto un avviso di garanzia per l'omicidio della moglie, Melania Rea. Come leggiamo sul Corriere un suo avvocato ha spiegato:


"Dobbiamo ancora capire cosa è effettivamente successo e poi ci muoveremo secondo le necessità. Di sicuro lavoreremo in una direzione diversa rispetto a prima, ma sulle stesse basi, che sono quelle delle dichiarazioni del nostro assistito, che ricordo è un indagato a piede libero"


Forse la decisione di indagare Parolisi potrebbe essere stata presa in conseguenza alla relazione sull'autopsia del cadavere della donna.

Intanto la famiglia di Melania Rea ha deciso di costituirsi parte civile nell'inchiesta. I familiari nomineranno anche un consulente medico legale. Il padre di Melania, Gennaro Rea, ha raccontato all'Ansa:


"Sono sorpreso, non me l'aspettavo. Lo ho appena saputo dalla stampa, aspetto di sentire gli inquirenti, aspetto di capire"


In queste settimane Parolisi è sfuggito ai media, e il suo amico Raffaele Paciolla, che lo aiutò a cercare la moglie subito dopo la sua scomparsa, ha smentito di aver avuto un colloquio chiarificatore, come leggiamo sempre sul quotidiano:


"Avrei avuto piacere di parlargli, ma non c'è stata l'occasione, non ci siamo neppure incrociati. So solo che è stato a Folignano perchè ho visto l'auto parcheggiata nello spazio condominiale. Non l'ho cercato, non mi è sembrato il caso, ma ribadisco che non ho litigato con lui. Se me lo chiedesse ci parlerei volentieri"


"Mi sento tranquillo", ha detto Parolisi a uno dei suoi legali. Nell'avviso di garanzia che ha ricevuto non ci sono richieste di misure cautelari.



Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO