Michele Misseri ultime notizie: prosciolto dall'accusa di aver ucciso la nipote Sarah Scazzi

Lo zio di Sarah Scazzi è stato prosciolto dall'accusa di omicidio.

13-ritrovamento-cadavere-sarah-scazzi-13.jpg


Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Taranto, Martino Rosati, in un'intervista esclusiva alla Gazzetta del Mezzogiorno e al Tg1, ha fatto sapere che Michele Misseri è stato prosciolto dall'accusa di aver ucciso la nipote Sarah Scazzi il 26 agosto 2010 ad Avetrana.


Leggiamo sul Corriere che nell'avviso di conclusione delle indagini preliminari a carico dello zio della 15enne non compariva più l'accusa di omicidio (che pende su Cosima Serrano e Sabrina Misseri insieme a quella di sequestro di persona).


L'uomo resta accusato solo della soppressione del cadavere della ragazzina, con la moglie, la figlia, un fratello e un nipote.

Rosati ha dichiarato:


"I dubbi che fosse davvero lui l'assassino li ho avuti sin dal momento in cui l'ho interrogato nell'udienza di convalida del fermo. Lui è venuto davanti a me cercando di convincermi di aver ucciso Sarah perché il trattore non partiva. Visto che insisteva, gli dissi signor Misseri, facciamo una cosa, cambiamo posto. Lei si mette in quello mio e mi dice se crede ad una versione simile. Lui mi guardò e allargò le braccia. Allora gli dissi, mi dica la verità, per quale ragione ha ucciso Sarah. Mi raccontò la storia della mano tesa verso le parti intime di Sarah. Gli chiesi di mimare il gesto ma lo fece in una maniera così innaturale che subito apparve non credibile"


Francesco De Jaco, difensore di Cosima Serrano, ha commentato:


"L'unica cosa nuova sono le dichiarazioni di un giudice che ha voluto esternare le sue convinzioni"


(fonte immagine)

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO