Erika De Nardo torna libera dopo 11 anni dal massacro di Novi Ligure

Si attende solo la notifica del provvedimento da parte della magistratura. Erika passerà Natale con il padre.

erika-denardo2.jpg


"Formalmente Erika De Nardo non è ancora libera, attendiamo la notifica del provvedimento da parte della magistratura". Giovanni Mazzi, responsabile per il Nord Italia della Comunità Exodus, spiega così che l'autrice del massacro di Novi Ligure - avvenuto 10 anni fa - per oggi rimarrà in comunità.


La ragazza, che oggi ha 27 anni, ha finito di scontare la sua pena che negli ultimi mesi l'ha vista appunto operare e fare volontariato nella struttura di recupero, che si trova a Sedina di Lonato, nel Bresciano. Ieri su Qn - Quotidiano Nazionale - era stata pubblicata una lettera che Erika ha scritto al suo ex fidanzato e complice Omar Favaro. Oggi per lei parla Giovanni Mazzi.

"Questi per Erika sono sicuramente giorni importanti. Lavorerà per riacquistare la serenità, ma non è detto che una volta finita la pena siano finiti i problemi". Nelle prossime ore, la ragazza dovrebbe consegnare alla stampa un'altra lettera in cui chiede alla stampa di essere lasciata in pace una volta in libertà.


E una volta libera, Erika trascorrerà Natale con il padre, con cui ha recuperato il rapporto - e poi potrebbe decidere di andare a fare volontariato all'estero. Oppure di rimanere in una comunità Exodus.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO