Maturità 2012 tracce temi: la Costa Concordia cento anni dopo il Titanic

Scritto da: -

A 100 anni dalla tragedia del Titanic, un nuovo drammatico naufragio scosse il mondo intero: quello della Costa Concordia avvenuto nei pressi dell'Isola del Giglio. Nel post ricostruiamo i passaggi principali della vicenda.

costa-concordia-titanic.jpg

La Maturità sta per avere inizio anche quest’anno, con la prima prova, lo scritto di italiano, che avrà luogo mercoledì 20 giugno. Tra le traccia più gettonate, abbiamo sicuramente la tragedia della Costa Concordia avvenuta cent’anni dopo quella - molto simile nella dinamica - del Titanic. (Foto Infophoto)

La tragedia, che provocò 32 vittime, si consumò nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012, in un freddo weekend invernale, quando la nave da crociera Costa Concordia, di proprietà della Costa Crociere, si incagliò in una secca di Punta Gabbianara nei pressi dell’Isola del Giglio.

Le persone a bordo della Costa Concordia (4230 di cui 3000 passeggeri e 1000 di equipaggio) raccontarono di aver sentito uno scossone, mentre erano seduti ai tavoli del ristorante della nave, di luci spegnersi improvvisamente, e a seguire dell’invito a indossare i giubbotti di salvataggio e ad avvicinarsi alle scialuppe di salvataggio.

A causare l’incidente una manovra sbagliata ordinata dal Comandante Francesco Schettino, manovra chiamata in gergo “l’inchino”, che portò la nave pericolosamente vicino alla riva, facendola incagliare a uno scoglio.

Schettino venne subito indagato, anche perché abbandonò la nave anziché coordinare i soccorsi. A complicare la sua posizione la presenza sulla nave della ragazza moldava Domnica Cemortan, sua amica e - secondo molti - sua amante.

Nel registro degli indagati sono state iscritte altre 7 persone, oltre a Schettino, tutti dipendenti della compagnia: 4 ufficiali di bordo e 3 responsabili dell’unità di crisi della Costa. A loro è contestato, a vario il titolo, il concorso nei reati di: omicidio plurimo colposo e naufragio, e l’omessa comunicazione dell’incidente alla capitaneria di porto.

Gli ufficiali, secondo la procura, sarebbero corresponsabili di aver contribuito all’errata manovra di Schettino, mentre al personale di terra si contestano “carenze ed omissioni nell’intera gestione dell’emergenza”.

Al momento, mentre le indagini sono ancora in corso, il relitto della Cosa Concordia giace tristemente là dove naufragò, rovinando il suggestivo panorama del Giglio.

LINK UTILI SULLA COSTA CONCORDIA:

Naufragio Costa Crociere: si cercano i dispersi, class action del Codacons.

Naufragio Costa Crociere: una tragedia 100 anni dopo il Titanic.

Naufragio Costa Crociere: il disastro della Costa Concordia al largo delle coste toscane.

100 anni di Titanic: ecco una infografica dettagliata.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!