Innocence of Muslims: venerdì di tensione in Francia, scontri e morti in Pakistan

Venerdì di sangue in Pakistan: sono 13 i morti dopo gli scontri di oggi. Tutti gli aggiornamenti.

libanocorr.jpg


Durante la giornata di oggi a causa della vicenda legata al film "Innocence of Muslims" è rimasta alta la tensione sia in Francia che all'estero.

Come leggiamo sul Corriere l'ambasciata francese a Tunisi è sotto sorveglianza da parte delle forze dell'ordine mentre in Pakistan sono morte altre tredici persone e duecento sono rimaste ferite durante gli scontri divampati in tutto il paese.


Gli Usa che hanno dovuto chiudere l'ambasciata di New Delhi e anche la scuola americana è stata chiusa. Sono stati segnalati cortei anche nelle strade di Kuala Lumpur, in Malaysia, a Colombo e in Bangladesh.


Proteste anche al quartiere Esquilino di Roma, vicino alla stazione Termini. Intanto dopo Parigi anche la città di Lille ha vietato le manifestazioni e le proteste.


LINK UTILI


Innocence of Muslims: attrice del film denuncia il produttore e YouTube.


Innocence of Muslims: vietate in Francia le manifestazioni contro il film su Maometto.


L'innocenza dei musulmani: il Canada chiude tre ambasciate per un giorno.


L'innocenza dei musulmani: l'autogol di Obama, eppure qualcuno li difende ancora.


Innocence of Muslims: i misteri sul film che ha scatenato la guerra di Bengasi.


Innocence of Muslims, Santanché e lo scontro di civiltà: no, proprio non siamo superiori all'Islam.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO