'Ndrangheta in Lombardia: 40 condanne e 3 assoluzioni

Disposti i risarcimenti: 1 milione e 200 mila euro andrà alla Regione Lombardia.

file000495587744.jpg


Un altro capitolo del processo "Infinito" contro le presunte infiltrazioni della 'ndrangheta in Lombardia: oggi sono state emesse 40 condanne e 3 assoluzioni.

Come riporta il Corriere la pena più alta è spettata a Pio Candeloro, "esponente della criminalità organizzata locale di Desio, in Brianza".


Alcuni degli imputati dovranno versare un risarcimento alla Regione Lombardia di 1 milione e 200 mila euro. Ma sono stati disposti risarcimenti "alla presidenza del Consiglio dei Ministri per 500 mila euro al ministero dell'Interno e al ministero della Difesa".


Inoltre 300mila euro dovranno andare alla parte civile regione Calabria, la stessa cifra per il comune di Bollate, il comune di Pavia, provincia di Monza-Brianza, il comune di Seregno e il comune di Desio. 


LINK UTILI


Operazione Infinito: la 'ndrangheta sul banco degli imputati.


Processo Infinito 'Ndrangheta: la sentenza di primo grado, 110 condanne.


Omicidio di Lea Garofalo: le lettere dal carcere di Carmine Venturino.


'Ndrangheta e operazione 'Infinito', si va verso il maxiprocesso per i 174 arrestati di luglio.


'Ndrangheta, al via a Milano il maxiprocesso dell'Operazione Infinito.


(fonte immagine)

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO