Ragazza stuprata a Bergamo: l'aggressore confessa, "E' stato un raptus"

Non ci sarebbe stata "congiunzione carnale" ma per la legge italiana si tratta comunque di violenza sessuale.

Immagine di anteprima per stuproarc.jpeg


Il 32enne arrestato nei giorni scorsi con l'accusa di aver violentato una ragazza di 24 anni, bloccandola sul cofano di un'auto in un parcheggio, ha confessato.

Come leggiamo su Repubblica si sarebbe trattato di un raptus e l'uomo avrebbe 'solo' palpeggiato la vittima - non ci sarebbe stata, così la chiamano, "congiunzione carnale".


Ma (fortunatamente) per la legge italiana sempre di violenza sessuale si tratta, come ha spiegato il procuratore di Bergamo Francesco Dettori:


"Anche grazie all'intervento rapido delle forze dell'ordine dopo la violenza la vittima è stata immediatamente sottoposta a tutti gli accertamenti medici necessari: non solo non sono state trovate tracce di liquido seminale, che avrebbero potuto comportare grave rischio per la salute della ragazza, ma non sono state nemmeno riscontrate lesioni agli organi genitali che potessero essere riconducibili a uno stupro in senso stretto. Ci sono comunque stati dei palpeggiamenti violenti, che il nostro ordinamento configura come violenza sessuale"


L'uomo ha compiuto l'aggressione durante una pausa dal lavoro notturno che svolgeva in aeroporto.


E "ha chiesto scusa", hanno fatto sapere i suoi avvocati Francesca Signorelli e Rita Duzioni: si è dichiarato "profondamente pentito per la sofferenza psicologica ed emotiva arrecata alla vittima" e si è dichiarato disponibile "a riparare la stessa, qualora la parte offesa vi acconsenta, mediante un percorso di giustizia riparativa studiato ad hoc per le vittime di questo reato".


Quanto il suo pentimento sia reale lo sanno soltanto i suoi legali (una sola domanda: se non fosse stato 'interrotto' sarebbe andato avanti?), che hanno però espresso preoccupazione per le condizioni di sicurezza dell'uomo, della moglie e delle due figlie: nei giorni scorsi infatti ci sono stati lanci di oggetti e manifestazioni sotto l'abitazione.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO