Assalto a tribunale in Afghanistan: 48 morti

Ci sono anche più di 100 feriti. Azione compiuta con bombe a mano e armi da fuoco per liberare alcuni combattenti sotto processo.

165119481.jpg


Attacco dei talebani a un tribunale in Afghanistan si trasforma in una strage, con almeno 48 morti e decine di feriti. L'assalto è avvenuto a Farah. Tra le vittime si contano 34 civili. Najib Danish, vice ministro degli Interni del Paese, ha dato ulteriori dettagli: "Posso confermare che 38 civili, sei militari e quattro poliziotti sono rimasti uccisi. Centootto persone, la maggior parte civili, sono rimasti feriti".


L'azione è stata compiuta da numerosi ex studenti coranici, che hanno fatto irruzione nel cortile della struttura. Armati di bombe a mano, hanno iniziato poi a sparare all'impazzata sui presenti. 

Le forze di sicurezza hanno tentato di respingere l'attacco in una battaglia che è durata oltre un'ora. Un portavoce dei ribelli afgani, Qari Mohammed Yousuf, ha successivamente rivendicato l'attacco effettuato dal suo movimento. Tra i talebani, vi sarebbero nove vittime.


In città, durante l'assalto, si sono uditi distintamente esplosioni e poi colpi d'arma da fuoco. I talebani avevano preparato l'azione nel tentativo di liberare alcuni combattenti sotto processo.


Foto | © Getty Images

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO