Terremoto in Iran: città rasa al suolo, centinaia di morti

Il sisma ha colpito una zona poverissima, con villaggi rurali. Vittime anche in Pakistan, tutto il Golfo Persico ha tremato.

166205002.jpg


Violento terremoto in Iraq, di magnitudine 7.8 sulla scala Richter. Il sisma è stato avvertito anche in Pakistan, Qatar, India ed Emirati Arabi. Si parla di centinaia di morti, ma potrebbero essere molti di più perché in molte zone del Paese è difficile arrivare con i soccorsi. Il primo bilancio ufficiale è di 81 vittime, secondo quanto riferito dall'emittente in lingua inglese Press Tv.


In Pakistan ci sono stati altri 13 morti, secondo un ufficiale medico del Paese asiatico. Tra le vittime anche due bambini, i feriti sono 47. Migliaia gli edifici crollati in Iran. Hiduch, nel Sudest, è stata completamente rasa al suolo. Qui abitano circa mille persone. 

Il terremoto è stato avvertito in tutto il Golfo Persico. Un responsabile governativo di Teheran ha comunicato che si è trattato del sisma più violento che abbia colpito l'Iran negli ultimi 40 anni: "Ci attendiamo centinaia di vittime". In tutto il Paese è stato decreato lo stato di emergenza. Nel 2003, per un terremoto di magnitudo 6.6, in Iran ci furono 31mila morti.


L'epicentro è stato localizzato a circa 86 chilometri dalla città di Khash e 81 chilometri da Saravan, entrambe con oltre 50.000 abitanti, e a 167 chilometri da Iranshahr, che invece ne conta quasi 100mila. L'agenzia Fars scrive che "nella zona, sono moltissime la case costruite con mattoni di fango". In gran parte della zona più colpita è saltata la luce e sono interrotte le linee telefoniche.


La Croce Rossa iraniana ha detto di star affrontando una situazione di emergenza complicata. Un testimone ha raccontato di come la scossa sia durata a lungo mentre in molti "stavano facendo il pisolino pomeridiano". 


In India, panico a New Delhi, dove il sisma è stato distintamente avvertito. Secondo la Cnn-Ibn, al momento non risulterebbero feriti o danni. Tutti in strada negli Emirati Arabi e in Pakistan. L'ambasciata italiana di Teheran ha escluso la presenza di italiani tra le vittime. La centrale nucleare di Bushehr non avrebbe subito danni. 


La solidarietà è partita dalla Turchia, primo Paese a offrire aiuti all'Iran. Lo ha fatto sapere l'ambasciatore di Ankara, Umit Yardim.


Foto | © Getty Images

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO