Rapimento in Afghanistan: sequestrati nove turchi

L'elicottero su cui viaggiavano è stato costretto a un atterraggio di emergenza. I rapiti sono tutti dipendenti di una società industriale turca.

165423012.jpg


Torna l'incubo dei rapimenti in Afghanistan. Nella notte, i talebani hanno costretto ad atterrare un elicottero utilizzato per scopi civili e hanno sequestrato nove persone. Lo ha riferito la Bbc. Per Al Jazeera, i cittadini rapiti sarebbero tutti cittadini turchi


L'elicottero è stato fatto atterrare nel distretto di Azra, che si trova nella provincia orientale di Logar. Le nove persone sarebbero tutte dipendenti di un'importante compagnia industriale turca. Il velivolo li stava trasportando da Khost, nell'Afghanistan orientale, a Kabul. 

Il distretto di Logar è territorio talebano. La Forza internazionale di assistenza alla sicurezza ha iniziato questa mattina, appena avuta conferma del rapimento, le ricerche. Fino a questo momento, non ci sono sviluppi. Un portavoce ha voluto precisare che il gruppo di turchi non ha nulla a che fare con le operazioni militari. Probabilmente, i talebani chiederanno un riscatto per la loro liberazione.


La Forza di sicurezza, che opera sotto l'egida Nato, ci ha tenuto inoltre a precisare che l'elicottero non appartiene alle forze occidentali, bensì a una compagnia turca impegnata nella realizzazione di un importante progetto nella città di Khost.


Foto | © Getty Images

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO