Niente tassa sulle sigarette elettroniche (per ora...), bocciato l'emendamento al Ddl "svuota carceri"

Ritirata la proposta di modifica del Ddll "svuota carceri" che prevedeva introiti per 35 milioni dalla tassa sulle sigarette elettroniche.

Proteste contro la tassa sulle sigarette elettroniche.jpg


Un giorno sì e l'altro pure si sente parlare ormai da mesi di tassa sulle sigarette elettroniche. Che sia inserita in questo o quell'altro provvedimento sembra prima o poi destinata a diventare effettiva. Intanto, almeno per ora, gli "svapatori" possono stare tranquilli: l'emendamento al disegno di legge 2313, il cosiddetto "svuota carceri", che prevedeva una tassazione del 58,5% sulle sigarette elettroniche non c'è più.

Il relatore del Ddl, Pasquale D'Ascola, ha ritirato la proposta di modifica che la settimana scorsa aveva avuto l'ok della Commissione Giustizia del Senato. La tassazione sulle sigarette elettroniche serviva per rimediare 35 milioni di euro che avrebbero evitato il taglio del personale delle carceri (per questo era inserita nel Ddl "svuota carceri").
La tassa del 58,5% sarebbe stata sulle e-cig e anche sulle componenti come batterie e cavi Usb e sarebbe partita già il 1° settembre 2013.


L'ANaFe (l'Associazione Nazionale Fumo Elettronico) ha espresso la propria soddisfazione per la cancellazione dell'emendamento attraverso le parole del suo presidente Massimiliano Mancini che ha detto che la bocciatura dell'emendamento da parte della VI Commissione Bilancio del Senato d'intesa con il governo è un primo segnale positivo da parte dell'esecutivo nella speranza che raccolga le istanze dell'Associazione anche in relazione alla tassazione prevista dal dl Ilva e Lavoro, che potrebbe compromettere seriamente tutto il comparto industriale e commerciale della sigaretta elettronica.
Contro la tassazione delle sigarette elettroniche ci sono state di recente molte proteste sia a Roma, vicino a Montecitorio, sia in altre città italiane.


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO