Dieci bambini feriti dopo caduta dalla pala di un escavatore: tre sono in prognosi riservata

A Cuggiono, nel Milanese, dieci bambini sono caduti da una benna di un escavatore in movimento in una cava. Alla guida del mezzo Maurizio Valentino, 39enne. Un bambino rischia di perdere una gamba, un altro ha preso un forte colpo in testa.

Aggiornamento ore 17.20 - Si sono aggravate le condizioni di una delle giovani vittime dell'incidente di ieri sera alla cava di Cuggiono. Una bambina di 12 anni, dimessa nella serata di ieri e tornata a casa, durante la notte è peggiorata ed è stata prontamente ricoverata all'ospedale Fatebenefratelli di Milano, dove si trova tuttora in prognosi riservata.

Aggiornamento ore 13.20 - Le condizioni dei due bambini restano gravi. Lo fanno sapere i medici dei due ospedali in cui i giovanissimi sono ricoverati in prognosi riservata da ieri sera. Intanto gli inquirenti sono attesa di poter interroga Maurizio Valentino, l'uomo alla guida dell'escavatore, indagato dalla Procura di Busto Arsizio per lesioni colpose. L'uomo, padre del 14enne che veniva festeggiato ieri, è ancora sotto choc e non riesce a parlare con gli agenti.

Domenica 6 ottobre, aggiornamento ore 9:20 - I medici dell'ospedale di Legnano e dell'ospedale di Niguarda non hanno ancora sciolto la prognosi per i due bambini ricoverati ieri sera in seguito all'incidente alla cava di Cuggiono, alle porte di Milano. Entrambi, secondo le ultime indiscrezioni, sarebbero ancora in gravi condizioni. Nessuna decisione, inoltre, è stata presa a proposito di Maurizio Valentino, l'uomo che guidava l'escavatore. Il pm di Busto Arsizio Maurizio Zappatini, affidatario dell'indagine, non ha ancora deciso se contestare all'uomo il reato di lesioni colpose.

Aggiornamento ore 23:30 - Arrivano ulteriori precisazioni sull'incidente avvenuto a Castelletto di Cuggiono. Il proprietario della Cava e dell'escavatore si chiama Maurizio Valentino e ha 39 anni. Oltre al bambino che è rimasto schiacciato dall'escavatore e che rischia di perdere una gamba, un altro è stato colpito in testa dalla benna e anche per lui il codice è diventato rosso quando è arrivato all'ospedale Niguarda. Altri due bambini sono stati portati all'ospedale di Magenta perché hanno contusioni e sospette fratture, ma sono coscienti.
La Cava Palma appartiene alla famiglia Valentino fin dal 1979. Il figlio del proprietario è rimasto illeso.

Aggiornamento ore 22:02: Arrivano altre precisazioni sulla dinamica dell'incidente che ha coinvolto dieci bambini a Cuggiono. Si tratta di ragazzini di età compresa tra gli 8 e i 13 anni, tutti invitati a una festa di compleanno in una cava privata in via Remondada. Verso le 20, il proprietario della cava ha pensato di ravvivare la festa facendo salire i bambini nella benna del suo escavatore per portarli a fare un giro. A un certo punto, un dislivello del terreno ha fatto fare un sussulto al mezzo e i bambini sono caduti. Uno di loro, di 12 anni, ha riportato lo schiacciamento del bacino e di una gamba ed è stato ricoverato all'ospedale di Legnano. Si sono fatti male anche un altro dodicenne, uno di 13 anni e una bambina di otto.
Tanti gli aspetti ancora da chiarire, per esempio come è possibile coinvolgere dei bambini in un gioco del genere con un mezzo pericoloso, che non ha movimenti fluidi, soprattutto su terreni irregolari. Non è chiaro se fossero presenti i genitori di tutti i bimbi, in ogni caso è probabile che quelli dei bambini feriti denuncino il proprietario della cava.
Intanto, ai danni dell'uomo alla guida dell'escavatore si ipotizza il reato di lesioni colpose.

Cuggiono (Milano): 10 bambini si fanno male cadendo dalla pala di un escavatore


A Cuggiono, paese dell'Alto Milanese, dieci bambini sono rimasti coinvolti in un incidente tanto strano quanto grave: si trovavano nella benna di un escavatore, in una cava in via Remondata, verso le ore 20 di sabato 5 ottobre 2013.

Secondo quanto riferito al 118 e all'Areu della Lombardia (Azienda Regionale Emergenza Urgenza), i bimbi sono caduti dalla benna mentre l'escavatore era in movimento e si sono fatti male. Uno è addirittura in codice rosso, tre in codice giallo, mentre gli altri sei sono solo lievemente feriti.
Sono in corso gli accertamenti per capire che cosa ci facessero lì i bambini e quale è stata l'esatta dinamica dell'incidente.

Sul posto sono arrivate sette ambulanze e tre automediche. Il bambino che si trova nella situazione più grave ha riportato lo schiacciamento del bacino e di una gamba: prima è stato medicato sul posto, poi è stato trasportato all'ospedale di Legnano. Tutti gli altri bambini sono stati medicati nella cava stessa, luogo dell'incidente, dal personale sanitario.

Secondo le primissime ricostruzioni, l'escavatore era guidato dal proprietario della cava e i bambini erano saliti nella benna per fare un giro, ma a causa di un dislivello del terreno, il mezzo ha fatto un balzo e i bambini sono caduti. I carabinieri stanno cercando di fare ulteriore chiarezza. Non si conosce ancora l'età precisa dei piccoli.

(In aggiornamento)

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO