Filippine: forte terremoto, crolli e decine di morti - VIDEO

La chiesa più antica dell'arcipelago ha perso il campanile, la scossa avvertita anche nella capitale Manila.














Forte terremoto nelle Filippine: una scossa di magnitudo 7.2 ha colpito l'isola di Bohol, nel centro del Paese, e la vicina città di Cebu. Al momento il bilancio ufficiale è di 32 morti e 30 feriti, 16 delle vittime si sono registrate proprio sull'isola, 15 a Cebu. Un altro corpo è stato rinvenuto sull'isola di Siquijor. Tanti edifici sono crollati o hanno registrato seri danni.

La basilica del Santo Bambino, a Cebu, ha perso il suo campanile: si tratta della più antica chiesa delle Filippine. Un altro edificio religioso, risalente al XVII secolo e situata a Loboc, a sud di Carmen, è andata quasi completamente distrutta. Diverse chiese della zona, risalenti al periodo coloniale spagnolo, hanno riportato ingenti danni a causa del forte sisma.

La Protezione civile, nelle ore successive al terremoto, ha registrato almeno altre 110 scosse di assestamento, tutte intorno ai 2 gradi della scala Richter, ma anche una molto più forte, d'intensità pari a 5.4 gradi. Le autorità non hanno lanciato l'allarme tsunami. Secondo i rilevamenti dell'Usgs, il terremoto è stato registrato alle 8.12 ora locale (le 2.12 in Italia) e ha avuto ipocentro a 48 chilometri di profondità ed epicentro due chilometri a nordest di Catigbian.

La scossa più forte è stata avvertita pure nella capitale Manila, a 630 chilometri di distanza dall'epicentro. Migliaia di persone sono uscite in strada in preda al panico, gli ospedali delle Filippine hanno ricevuto decine di persone con ferite o contusioni. Oggi nell'arcipelago è festa e questo in parte ha ridotto gli incidenti dovuti al terremoto: scuole e uffici sono chiusi.

Terremoto di 7,2 gradi Richter

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO