India: bloccata nave Usa entrata illegalmente, 35 arresti

Il pattugliatore faceva da scorta anti - pirateria. A bordo sequestrati armi e munizioni.

Arresta equipaggio di nave americana

Si rischia l'incidente diplomatico tra Stati Uniti e India dopo che le autorità del Tamil Nadu hanno bloccato un pattugliatore statunitense, il Seaman Guard Ohio, che sarebbe entrato illegalmente nelle acque territoriali indiane, con un importante quantitativo di armi e munizioni. Le 35 persone a bordo, dieci membri dell'equipaggio e 25 contractors, sono stati arrestati dalla polizia di stato.

La nave fornisce servizio di scorta anti pirateria. Secondo l'emittente Times Now, che riporta anche la notizia, le indagini hanno permesso di confermare che l'imbarcazione, fermata sabato scorso a 15 miglia nautiche dalla costa, per tre giorni ha navigato all'interno delle acque indiane (12 miglia nautiche) senza avere l'autorizzazione. La vicenda per certi versi somiglia a quella che portò all'arresto dei due marò italiani, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.

Il Seaman Guard Ohio batte bandiera della Sierra Leone, ma appartiene alla società americana AdvanFort, con sede in Virginia. Fa da scorta ai mercantili che transitano nell'Oceano Indiano, difendendoli dai possibili attacchi dei pirati. A bordo del pattugliatore sono stati sequestrati, dalle autorità indiane, 31 fucili e cinquemila munizioni. I dieci marinai che compongono l'equipaggio sono otto di nazionalità indiana e due di nazionalità ucraina.

Ci sono poi 25 agenti di sicurezza: sei britannici, quattordici estoni, quattro indiani e un ucraino. Prima dell'arresto, l'intero equipaggio è stato sottoposto a interrogatorio da parte degli inquirenti indiani. Poi, sono scattate le manette.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO