Venezia, cadavere affiora dalle acque di Sant'Erasmo

Il corpo sarebbe di un cittadino veneziano nato nel 1968. Ancora da chiarire le cause del decesso, anche se si esclude una morte violenta.

Macabro ritrovamento intorno alle 9.30 di oggi nelle acque antistanti l'isola di Sant'Erasmo, nella laguna Veneta, dove un passante ha avvistato un cadavere affiorato dall'acqua e ha prontamente lanciato l'allarme.

C'è voluto un po' per identificare i resti. Sul corpo sono stati ritrovati dei documenti che attesterebbero la data di nascita dell'uomo, 1968, e la sua provenienza, Venezia.

Le condizioni del cadavere fanno pensare che sia rimasto in acqua per poco tempo, quindi il controllo delle denunce di scomparsa si sta concentrando sulle ultime settimane.

Da una prima analisi del cadavere si escluderebbe una morte violenta, ma come al solito sarà necessario attendere i risultati dell'esame autoptico, già disposto dal magistrato di turno, per saperne di più.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO