Prime pagine di oggi, giovedì 24 ottobre 2013

La rassegna stampa delle prime pagine dei quotidiani italiani di giovedì 24 ottobre 2013

Il nuovo processo a Berlusconi si guadagna le aperture dei tre principali quotidiani generalisti: “Un altro processo per Berlusconi: stanno cercando di farmi fuori” (Corriere della Sera), “Voti comprati, processo a Berlusconi” (la Repubblica) e “Berlusconi nuovo processo” (La Stampa). Su Il Giornale la difesa d’ufficio del leader del Pdl non si focalizza sul nuovo processo napoletano (che finisce nel sommario) ma sulla stanza di un magistrato romano con vignette satiriche su Berlusconi, pretesto per il titolo “Se il Pm esibisce in ufficio il suo odio per Berlusconi”. Barricadero anche il titolo di Libero “Silvio a processo i teppisti in libertà”. Poco sotto a centro pagina campeggia la foto di Sofia Loren e un altro titolo “garantista”: “La Loren non doveva finire in carcere. Fisco sconfitto dopo 31 anni”.

Prime pagine giovedì 24 ottobre 2013

Prime pagine giovedì 24 ottobre 2013
Prime pagine giovedì 24 ottobre 2013
Prime pagine giovedì 24 ottobre 2013
Prime pagine giovedì 24 ottobre 2013
Prime pagine giovedì 24 ottobre 2013
Prime pagine giovedì 24 ottobre 2013
Prime pagine giovedì 24 ottobre 2013
Prime pagine giovedì 24 ottobre 2013
Prime pagine giovedì 24 ottobre 2013
Prime pagine giovedì 24 ottobre 2013
Prime pagine giovedì 24 ottobre 2013

L’altro argomento forte sulle prime pagine dei giornali è naturalmente lo scandalo delle intercettazioni Nsa che si sta allargando a macchia d’olio. La notizia di Angela Merkel intercettata sul proprio cellulare è “dinamite” giornalistica: “La Merkel chiama Obama: basta spiarmi” (La Stampa), “Berlino: spiato dagli usa il cellulare della Merkel” (la Repubblica) e “Merkel spiata dagli Usa” (Corriere della Sera).

Avvenire apre con l’incontro fra Papa Francesco e i cappellani dei carceri, mentre L’Unità cita la cifra spesa da Berlusconi per la corruzione dei giudici: “Tre milioni per colpire Prodi”. Il Messaggero apre con “Berlusconi comprò senatori”, ma di spalla sottolinea il tiro al bersaglio sempre più accanito contro il Quirinale.

La Gazzetta dello Sport parla di “Signora scippata” dopo il big match fra Real Madrid e Juventus finito 2 a 1, un risultato che rischia di compromettere il passaggio agli ottavi di finale come esplicitato dal titolo del Corriere dello Sport “Ira Juve ma ora è dura”.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO