Omicidio di Joele Leotta: spunta un precedente, la storia di Francesco Hounye

Lo studente 22enne americano è stato preso di mira da una gang perchè "non era del posto"

Dopo l'omicidio di Joele Leotta, il 19enne ucciso a calci e pugni a Madistone, capoluogo del Kent, in Inghilterra, spunta un precedente. A giugno un giovane statunitense di 22 anni, Francesco Hounye, era stato aggredito nella capitale.

La vicenda è stata resa nota solo ora perchè è stato pubblicato il video del pestaggio, avvenuto a East London: Hounye si trovava nel Regno Unito da soli tre giorni, quando è stato preso di mira da una gang di cinque persone perchè era "evidentemente non del posto". E' stato preso a bottigliate e riempito di calci e pugni. Dopo il pestaggio è stato portato al Royal London Hospital, con profonde ferite in testa e intorno all'orecchio destro, e ha ricevuto ben 23 punti di sutura.

Gli autori del pestaggio non sono ancora stati identificati: potrebbero essere di origine asiatica e potrebbero avere intorno ai 20 anni. La polizia ha diffuso i filmati delle telecamere a circuito chiuso proprio per facilitare la loro identificazione.

Dopo l'aggressione subita, Francesco ha dichiarato:


"Come risultato dopo questo incidente adesso ho paura ad andare in giro da solo a Londra. Da ora in poi ogni volta che mi guarderò allo specchio mi ricorderò di questo incidente"

Il 22enne infatti ha riportato una cicatrice permanente sul volto dopo l'attacco.

ATTENZIONE: LE IMMAGINI CHE SEGUONO SONO PARTICOLARMENTE CRUENTE E SI SCONSIGLIA LA VISIONE AGLI UTENTI SENSIBILI!













Via | Independent

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO