Prime pagine di oggi, venerdì 25 ottobre 2013

La rassegna stampa dei principali quotidiani italiani.

Rassegna stampa venerdì 25 ottobre 2013

Le due principali notizie che occupano le prime pagine dei principali quotidiani nazionali oggi, venerdì 25 ottobre 2013, sono il Datagate e lo strappo in seno al Pdl.
Il Corriere della Sera apre con lo spionaggio Usa a danno di 35 leader mondiali e dedica il taglio basso centrale a Berlusconi che oggi terrà un vertice durante il quale probabilmente Angelino Alfano perderà il suo ruolo di segretario.

Anche l'apertura de la Repubblica punta l'attenzione sul Datagate e sul Pdl, mentre la vignetta di Altan è dedicata al processo per la compravendita di senatori da parte di Berlusconi.
Su La Stampa il primo titolo è sul Cavaliere che "si riprende il partito" mentre nel Pdl "torna aria di scissione", poi spazio, ovviamente ai leader spiati dagli Usa e una fototonotizia che riporta all'intervista all'interno del giornale a Bill De Blasio, italo-americano che è candidato come sindaco di New York.

Il Mattino apre con la sfida Berlusconi-Alfano nel Pdl, parla del Datagate e dedica la fotonotizia a Raffaele Pennacchio, il medico malato di Sla che è morto subito dopo avere avuto un incontro con il governo. A lui è dedicata anche la foto notizia de Il Messaggero, che apre come gli altri giornali con il Datagate e con Berlusconi, stessi titoli che ritroviamo su l'Unità.

il manifesto titola "Orecchie da mercanti" in riferimento al Datagate, poi spazio anche al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che "convoca la sua maggioranza".
Diverse invece le prime pagine dei giornali di area berlusconiana: Libero dedica il titolo d'apertura all'imprenditore che è stato assolto nonostante non abbia pagato l'Iva e la vignetta a Renzi, accusato da un ex assessore di aver "scassato Firenze". Il quotidiano diretto da Maurizio Belpietro annuncia che nel Pdl sta per arrivare Marina Berlusconi. Il Giornale, invece, titola "De Benedetti ci deve 360 milioni ma con lui i giudici non hanno fretta".
Avvenire, quotidiano della Cei, apre sul Datagate con il titolo "L'Europa non ci sta", mentre il giornale economico Il Sole 24 Ore titola "Euro da record a 1,38".

Passando ai quotidiani sportivi vediamo che La Gazzetta dello Sport dedica il più ampio spazio a un'intervista a Guardiola, allenatore del Bayern Monaco che parla della Juventus, spazio anche a Ronaldo, ai risultati di Lazio e Fiorentina in Europa League, a Moratti e a Balotelli. Viene richiamata in prima pagina della rosea anche un'inchiesta sugli steward degli stadi.

Il Corriere dello Sport titola "Juve-Milan la guerra dei soldi" con riferimento all'accordo della società bianconera con l'Adidas, sponsor anche dei rossoneri. Anche in questo caso si parla di Lazio e Fiorentina in Europa League, poi del Napoli il cui presidente si schiera contro Platini per quanto riguarda le regole sui fondi ai club. In casa Milan Robinho ringrazia Kakà, mentre il Bologna riceve l'incoraggiamento di Gianni Morandi.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO