Terremoto sull'Etna: scosse di magnitudo 2,8

L'attività vulcanica nella notte di oggi. L'aeroporto di Catania rimane aperto.

Nella notte si sono registrate tre scosse di terremoto sull'Etna, il complesso vulcanico siciliano in provincia di Catania. La prima scossa, all'una e venti, è stata la più forte, che ha raggiunto una magnitudo di 2,8 a 24 chilometri di profondità; seguita da altre due alle 3 e 23 e alle 5,11, di intensità più debole ma sempre superiore al 2.

Da ieri si sono registrate 15 scosse, tutte registrate dall'Istituto di Geofisica e vulcanologia. Una nuova attività del vulcano è adesso in corso, nel nuovo cratere che si è formato a sud est ed è caratterizzate da alti getti lavici accompagnati da cenere. Il vento sta portando il tutto in direzione sud ovest.

Nessuna colata lavica è stata segnalata fino a questo momento, anche se l'istituto di geofisica e vulcanologia continua a monitorare la situazione; mentre l'aeroporto di Catania è in funzione, anche se nella notte si è riunita l'unità di crisi.


  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO