Maltempo in Liguria: un morto e un disperso

Vittime del nubifragio che colpito la regione nella notte tra lunedì e martedì.

Il maltempo che ha colpito la Liguria nella notte tra lunedì e martedì ha fatto anche vittime. Il crollo del ponte sul torrente Sturla a Carasco ha infatti causato un morto e un disperso. I carabinieri hanno fatto sapere che il disperso ha 68 anni e la vittima ne aveva 45.

Un violento temporale si era abbattuto in quella notte su Genova e sul Levante, a partire delle 20 erano iniziati anche i disagi: blackout elettrici hanno mandato in tilt molti semafori del capoluogo, e di conseguenza il traffico, diversi alberi sono caduti e i sottopassi si sono allagati.

Tra i tanti disagi, anche il crollo di un ponte a Carasco in seguito all'esplosione di una tubatura del gas. Sul momento era stato riferito solo di una ragazza di vent’anni che si trovava a bordo della sua auto ed era finita nel torrente Stura, per poi riuscire a uscire dall’abitacolo e a nuotare finché non è stata portata in salvo dai Vigili del Fuoco. Adesso, però, arriva la notizia del morto e del disperso.

Alle 19 di ieri è stato riaperto il traforo di Velva che collega la val Petronio alla val di Vara tra i comuni di Castiglione Chiavarese e Maissana. Il tunnel era stato chiuso dopo il distacco dalla volta di oltre un chilometro di cavo elettrico.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO