Libano, esplosione a Beirut: 8 morti. Ucciso l'ex ministro Shattah

Un autobomba è esplosa nei pressi dell'Hotel Four Season di Beirut

Libano, attentato a Beirut

(Post in aggiornamento)

Aggiornamento 17:01 - E' salito a 8 vittime il tragico bilancio dell'attentato a Beirut di questa mattina, in uno dei quartieri più ricchi della capitale libanese.

Libano, attentato a Beirut

Libano, attentato a Beirut
Libano, attentato a Beirut
Libano, attentato a Beirut
Libano, attentato a Beirut
Libano, attentato a Beirut
Libano, attentato a Beirut
Libano, attentato a Beirut
Libano, attentato a Beirut
Libano, attentato a Beirut

Aggiornamento 12:48 - Secondo quanto riferisce l'Ansa, che riporta una nota del ministero della sanità libanese, è di 5 morti e 70 feriti il bilancio definitivo dell'attentato di stamattina. Oltre a Shattah ed alla sua guardia del corpo, gli altri morti sono tre sono civili che passavano nella zona al momento dell'esplosione. Tra i numerosi feriti ci sarebbero molte badanti cingalesi, etiopi ed eritree, in servizio nelle facoltose famiglie del quartiere libanese colpito.

Aggiornamento 11:44 - Il premier libanese dimissionario Najib Miqati (l'instabilità politica determinata dalla guerra in Siria ha compromesso la tenuta politica del paese mediorientale, dopo che Hezbollah ha deciso di appoggiare incondizionatamente il regime di Damasco, foraggiando anche in parte la guerriglia jihadista) ha condannato l'attacco esplosivo di questa mattina, costato la vita all'ex ministro delle Finanze Mohammad Shattah e ad altre persone.

"Il Libano e la sua gente devono poter vivere in pace. Shattah era una figura moderata che credeva nel dialogo, nella logica, nella voce della ragione e nel diritto ad avere punti di vista differenti."

Si legge in una nota dell'ex primo ministro.

Aggiornamento 10:49 - Le autorità confermano le stime ufficiali, che riferiscono di 5 morti nell'attentato, ma secondo la Croce rossa ci sarebbero almeno 15 morti e decine di feriti.

Aggiornamento 10:32 - L'autobomba esplosa questa mattina a piazza Starco, nel centro turistico-finanziario della città di Beirut, sarebbe stata messa appositamente per attentare alla vita dell'ex ministro Chatah. Secondo le autorità libanesi i morti accertati nell'attentato si fermano a 5 persone, ma è ancora ignoto il bilancio dei feriti. Molti testimoni riferiscono di corpi in fiamme e di un continuo via vai di ambulanze dal luogo dell'attentato, che al momento non è stato ancora rivendicato.

Aggiornamento 10:17 - Poche ore fa lo stesso Chatah scriveva su Twitter:

Aggiornamento 9:44 - L'esplosione è stata localizzata nei pressi dell'Hotel Four Season, come riferito dall'Ansa che cita testimoni oculari. Secondo le prime notizie che giungono da Beirut i morti accertati al momento dovrebbero essere 5. E' stata intanto confermata la morte di Mohamad Shattah, musulmano sunnita ed esponente di spicco dell'opposizione, ex ministro dell’Economia del governo libanese di Rafik Hariri (anche lui morto ammazzato in un attentato nello stesso luogo il 4 febbraio del 2005).

Pochi minuti fa un'esplosione ha scosso il centro di Beirut, in Libano: un autobomba è esplosa nei pressi della sede del governo libanese (vicino la redazione dell'Associated Press) della città facendo letteralmente tremare l'intera città.

Un'altissima colonna di fumo nero si è alzata dal luogo dell'esplosione: si teme che possa avere interessato anche la sede del governo libanese; le immagini, grazie al solito Twitter, cominciano a fare il giro del mondo e sono purtroppo molto simili a quelle mostrate, e viste, tante altre volte. Non sono ancora note rivendicazioni dell'attentato, né bollettini su eventuali feriti nell'esplosione.

Era da tempo che la capitale libanese non veniva scossa da attentati simili. Secondo la tv araba al-Arabiya ci sarebbero numerose vittime. Secondo fonti libanesi nell'esplosione sarebbe rimasto ucciso Mohammed Shatah, ex ministro dell’Economia del governo libanese di Rafik Hariri (anche lui morto ammazzato): l’uomo si stava recando a una riunione di una corrente del movimento, al Mustaqbal (Il Futuro), guidata proprio da Saad Hariri, figlio dell'ex premier.

(in aggiornamento)

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO