Tetra Pak, quei numeri sospetti sotto le confezioni: attenti alla bufala

Cosa sono quei numeri che compaiono sui contenitori cartonati per alimenti? Attenzione al cospirazionismo facile

Moltissimi hanno ricevuto via mail, o visto sui social network l'immagine qui sopra. Si fa riferimento all'ennesima bufala allarmista in campo alimentare, che punta il dito su alcuni 'numeri sospetti' presenti sulle confezioni di Tetra Pak di latte a lunga conservazione o altri prodotti. La bufala è in giro già da molti anni, ma periodicamente ritorna alla luce.

Nel testo del messaggio da 'far girare' si spiega che:

guardate quei numerini rossi....ci avete mai fatto caso?sapete cosa sono?la maggior parte di voi non lo sá e ve lo dico io......123456....sono i numeri di volte che la legge consente di riutilizzare il prodotto...il prodotto che ho preso é della semplice panna con scadenza nel 2014 prodotta alla fine 2012 quindi 2 anni di vita...poniamo un esempio che nel negozio in cui era in vendita non la venda...che fá ci perde soldi?certo che no la ridá indietro ed avrá in cambio una nuova...lo scopo di questo gesto?il prodotto verrá ribollito e pastorizzato ed ecco che sotto la confezione mancherá il numero uno così la catena puó continuare fino al numero 6..cioé un prodotto puó anke avere ben 12/18 anni sembra impossibile ma é una veritá nascosta...quindi consiglio a tutti di guardare sempre sotto le confezioni...e se i numeri ci sono tutti il prodotto é nuovo altrimenti é stato riusato

Tutto ciò non è assolutamente vero, come confermano anche da Tetra Pak, una delle principali aziende produttrici di contenitori cartonati per alimenti che più volte si è trovata a dover spiegare 'da dove arrivano' quei numeri, e da numerosi esperti (qui un articolo del Corriere del 2010, ma la bufala risale almeno al 2007. Qui invece un'intervista di Tetra Pak a Spesa Critica).

Come leggiamo su IlFattoAlimentare:

I contenitori durante la produzione sono stampati su bobine madri di carta larghe circa 1,5 metri che successivamente vengono tagliate, a seconda dei formati, in 5 o 6 rotoli pronti per il confezionamento. Per assicurare la rintracciabilitá del materiale di imballaggio, i contenitori che costituiscono queste bobine vengono contraddistinti, a intervalli regolari e in modo sequenziale, con i relativi numeri da 1 a 5 o 6 a prescindere dal prodotto contenuto (latte, succhi, vino, etc.). Questo é il motivo per cui sul fondo delle confezioni possono essere presenti questi numeri di identificazione che nulla hanno a che fare con gli alimenti confezionati.

Per cui si possono dormire sonni tranquilli.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO