Mosca: sparatoria in un liceo, studente uccide poliziotto e insegnante

Inizialmente l'autore del gesto sembrava essere il padre di uno degli studenti. Venti ragazzi sono rimasti ostaggio del coetaneo, prima di essere liberati con un blitz delle forze speciali russe.

In Russia un uomo ha preso in ostaggio venti studenti e ha ucciso un poliziotto. E' accaduto in una scuola alla periferia di Mosca, la numero 263. A quanto pare, l'autore del gesto sarebbe uno studente che frequenta proprio questo istituto. Anche l'insegnante di geografia sarebbe stato ferito e successivamente sarebbe deceduto.

Questa la dinamica di quanto accaduto secondo Ria Novosti. Dopo aver minacciato la guardia di sicurezza della scuola, il ragazzo - armato di fucile - si è diretto verso la stanza del laboratorio di Biologia, dove ha preso in ostaggio una ventina di ragazzi sui 15 anni, suoi coetanei. Nel frattempo, però, la guardia è riuscita a chiamare la polizia; all'arrivo della squadra, l'uomo ha sparato contro gli agenti, uccidendone uno. I venti ragazzi presi in ostaggio sono stati successivamente liberati, mentre sono rimasti nelle mani del folle alcuni insegnanti (e uno ci ha rimesso la vita). Lo riferisce la tv Lifenews, che sta coprendo l'evento in diretta.

Tutte le scuole russe possiedono una guardia di sicurezza armata, dopo la legge che è stata approvato in seguito all'attacco terroristico del 2004 in una scuola di Beslan, nell'Ossezia del Nord. Davanti all'istituto alla periferia di Mosca si era intanto creato un capannello di genitori preoccupati per la sorte dei loro figli. Dopo mezzora di trattative, gli ostaggi sono stati tutti liberati e il criminale è stato neutralizzato (non è chiaro se sia stato solo arrestato o sia stato ucciso).

La situazione si è sbloccata quando sono intervenuti direttamente il sindaco Sergei Sobyanin e il ministro dell'Interno Vladimir Kolokoltchev. Nell'edificio sono entrate le forze speciali russe che sono riuscite a disarmare l'uomo e a liberare i ragazzi.

Poliziotti russi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO