Australia: naufrago per un anno, sangue e tartarughe crude per cibo

Uscito per una battuta di caccia agli squali al largo delle Coste del Messico, è ricomparso su un atollo a 12.500 chilometri di distanza.

Sangue di tartaruga e tartarughe, uccelli e pesce crudo: così un naufrago è riuscito a sopravvivere per oltre un anno, alla deriva. Il pescatore del Salvador era scomparso al largo delle cose del Messico il 24 dicembre 2012, durante una violenta tempesta. E' ricomparso più di un anno dopo in un atollo corallino delle Isole Marshall, ossia a 12.500 chilometri di distanza.

E' stata una motovedetta della polizia a riportarlo a terra. Barba e capelli lunghi, sorridente e con una lattina di Coca Cola in mano: "In condizioni migliori di quanto ci si potesse aspettare". Dopo 22 ore di navigazione - per lui, uno scherzetto - è stato portato dall'atollo a Majuro, capitale delle isole. Ad attenderlo centinaia di curiosi. Il naufrago ha detto di chiamarsi Jose Salvador Albarengo e di avere 37 anni.

Era partito per una spedizione di caccia agli squali per conto della compagnia ittica Camoronerà Dela Costa. La battuta di pesca doveva durare appena un giorno. Il compagno che era con lui, il 15enne Xiquel, è morto due o tre settimane dopo il naufragio perché incapace di mangiare carne cruda. Jack Niedenthal, cineasta che vive a Majuro, è riuscito a parlare brevemente con il naufrago, grazie a un interprete (Jose Salvador parla solo spagnolo): "Cammina male, le sue gambe sono molto rinsecchite. Non credo si tratti di una bufala, penso che abbia avuto un bel po' di problemi in mare al largo".

L'ambasciatore Usa nelle Isole Marshall, Tom Ambruster, ha aggiunto: "Doveva essere una battuta di pesca veloce, invece i due sono stati portati via da venti fortissimi. Ma l'uomo sembra in condizioni discrete". Il novello Ulisse ha raccontato di aver vissuto 15 anni a Tapachula, in Messico. "E' un pescatore di gamberi e squali". Il pescatore - naufrago sarà sentito dagli inquirenti dopo le cure in ospedale, quindi verrà contattata la sua famiglia per il rimpatrio. E l'uomo avrà una bella storia da raccontare ai nipotini.

Jose Salvador Albarengo

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO