Linea Gialla, la puntata del 4 febbraio 2014

La puntata di oggi, 4 febbraio 2014, del programma di approfondimento di Salvo Sottile, su Cronaca e Attualità.

  • !

linea gialla 4 2 14 24

00:27 la puntata di stasera termina qui.

linea gialla 4 2 14 23

00:22 Sgarbi: "La signora Fosca è una donna intelligente che non crede al malocchio. Chi ha fatto almeno le scuole dell'obbligo ha il dovere di non cadere nella trappola di una cretina".

00:20 La signora Fosca è contenta che molte persone siano state risarcite e rifarebbe ciò che ha fatto.

00:16 Fosca Marcon non ha paura di eventuali ritorsioni dopo aver decretato la fine dell'impero di Wanna Marchi.

linea gialla 4 2 14 22

00:07 Sottile intervista Fosca Marcon, la vittima di Wanna Marchi che denunciò tutto a Striscia la notizia. La signora è stata contattata dalla Marchi, ha rifiutato la proposta di comprare i numeri al Lotto e poi ha contattato il programma di Canale 5. Da lì, è partito lo smascheramento.

00:03 vediamo un servizio dedicato all'ormai famosissima vicenda riguardante Wanna Marchi.

00:02 Lombardo Pijola: "I maghi sono avvoltoi e le vittime sono inermi, disarmate. Possono essere rapinate di tutto attraverso l'inganno e l'illusionismo".

linea gialla 4 2 14 21

00:00 Sarah Viola: "Più cresce la disperazione, più aumenta la speranza. Siamo tutti potenziali vittime e l'intelligenza non c'entra nulla".

23:58 Zurlo: "Il caso più eclatante è quello di Wanna Marchi. A lei non si rivolgevano solo le vecchiette sprovvedute ma tutti, uomini e donne, adulti, diplomati, laureati".

23:53 il prossimo servizio è dedicato alle vittime di maghi e truffatori che promettono ricchezza attraverso strani rituali che avvengono, ovviamente, dopo un pagamento.

linea gialla 4 2 14 20

23:51 Bruzzone: "Questo tipo di delitti nasce soltanto nelle relazioni. E' un fenomeno". Sgarbi: "Il problema si trova nell'educazione, nella famiglia e nella coppia stabile".

23:49 Pivetti: "La legge dello stalking è importante anche se è imperfetta. Ha aiutato le forze dell'ordine ad intervenire e ha identificato un reato".

23:48 Lombardo Pijola: "Le donne che uccidono altre donne sono in numero minore rispetto agli uomini che uccidono le donne".

linea gialla 4 2 14 19

23:47 Bruzzone: "Tirare fuori Avetrana è buttarla in caciara". Sgarbi e la Bruzzone iniziano a litigare. Bruzzone a Sgarbi: "Capra!".

23:45 Sgarbi: "Lo stalking è una legge a favore solo per le donne". Bruzzone: "Non è vero. Sono cresciute anche le denunce da parte di uomini".

23:44 Sgarbi: "Il male è nella famiglia. La famiglia ha i germi della malattia". Parlando dell'omicidio di Avetrana: "Due donne hanno ucciso una donna. E' femminicidio anche quello? Il femminicidio è un'invenzione". Bruzzone: "Il femminicidio è un'etichetta, non è un reato".

linea gialla 4 2 14 18

23:42 Sarah Viola: "C'è una fondamentale invidia dell'uomo nei confronti della donna. La donna è piena di vita. La donna quando è allegra si condanna a morte".

23:35 La Lombardo Pijola si sofferma anche sui recenti episodi avvenuti in Parlamento.

23:33 Lombardo Pijola: "Nella maggior parte dei casi, questi uomini sono lucide che nutrono un sentimento di vendetta nei confronti della figura della donna che in questi anni è cambiata".

linea gialla 4 2 14 17

23:31 Pivetti: "Ci sono delinquenti, malvagi, che esercitano una forma di ricatto che la donna vive come una trattativa. E' un'illusione. La donna diventa vittima di una persona malata e perversa. Si inizia sempre con degli episodi piccoli".

23:29 Michela Viola: "Non provo nulla nei confronti di mio marito. Provo rabbia per me che gli ho permesso di trattarmi così. Al primo schiaffo, si deve lasciare una persona".

linea gialla 4 2 14 16

23:27 Sottile intervista Michela Viola, vittima di violenze dal marito: "Dopo il matrimonio, mio marito è tornato quello di prima, io ero diventata un suo ostaggio. Speravo di poterlo aiutare con l'amore. Nonostante l'ordine restrittivo, ha continuato a cercarmi. Voleva essere perdonato".

23:25 Sarah Viola, psichiatra: "Il lupo cattivo è bravo nel sedurti. Questo tipo è violento e pericoloso perché ti convince che tu hai bisogno soltanto di lui".

23:24 Marida Lombardo Pijola, giornalista: "E' la famosa sindrome di Stoccolma. C'è anche l'illusione che la forza dell'amore possa cambiare un uomo violento ma un uomo violento non cambia mai".

23:22 in studio c'è la criminologa Roberta Bruzzone: "Giovanni non solo ha ucciso Lucia ma l'ha distrutta, l'ha annientata, cancellando il suo volto. Lucia non era innamorata, era dipendente da quell'uomo".

linea gialla 4 2 14 15

23:19 quando Lucia decide di chiudere la relazione, Giovanni uccide la moglie e la suocera a martellate in testa. Giovanni ha ricevuto sconti di pena dall'ergastolo a 20 anni di reclusione.

23:17 i fratelli di Lucia raccontano la storia: Giovanni si comportava da marito padrone. Dopo un tentativo di strangolamento, Lucia viene portata in ospedale dal fratello ma non denuncia il marito. Lucia ha sperato fino all'ultimo che il marito cambiasse.

23:14 il prossimo argomento è la violenza sulle donne. Il servizio è dedicato alla storia di Lucia, uccisa dal marito violento, Giovanni.

linea gialla 4 2 14 14

23:08 Giannino: "Abbiamo 7 milioni e mezzo di pensionati sotto i 1000 euro. C'è un problema di sopravvivenza. Bisogna prendere parte delle pensioni alte e riversarle su queste pensioni".

23:07 Sgarbi: "E' inquietante. La vera tragedia è l'euro. Una volta ho pagato un ghiacciolo 3 euro ossia 6.000 lire. Siamo stati fregati sulle cose piccole. Uno spende 30 euro senza accorgersene".

23:02 Salvo Sottile intervista uno di questi pensionati, Sergio Motta: "Viviamo in modo più dignitoso, lì la vita è meno cara a partire dai beni di prima necessità. Una cena fuori costa 2 euro. Il gas e l'affitto costano pochissimo. E' un'altra dimensione".

linea gialla 4 2 14 13

22:59 questi pensionati avvertono la mancanza dell'Italia. In Tunisia, si pagano 10 euro di tasse al mese. Affitto e benzina costano pochissimo. Roberto Fortino, con la sua associazione, organizza i trasferimenti in Tunisia.

22:57 in questo servizio, vediamo una serie di pensionati italiani che si sono trasferiti in Tunisia perché la loro pensione, in questo paese, è più che sufficiente.

22:55 Pivetti: "Ridurre gli anziani in queste condizioni è una cosa sconcia e immorale".

linea gialla 4 2 14 12

22:52 Zurlo parla dello scandalo del comune di Roma: "Prendono i soldi dei contribuenti per dilapidarli".

22:51 Sgarbi: "Togliere le pensioni ai politici non è demagogia. Il tetto dovrebbe essere la pensione del presidente".

22:47 l'88enne Iolanda, invece, per arrotondare la pensione, va a fare la spesa anche per un'altra signora e riceve 10 euro di mancia.

linea gialla 4 2 14 11

22:44 dopo la pubblicità, vediamo un servizio dedicato ai pensionati ai quali la pensione non basta e si dedicano ad attività illegali oppure si suicidano. C'è anche chi sta ancora aspettando di ricevere una pensione come il 69enne Alessandro.

22:35 Pivetti: "Non prendo pensioni, non ho neanche la macchina. Ho fatto la presidente della Camera ma ci sono politici e politici. Sono cose che mi fanno arrabbiare perché io ho servito lo Stato".

22:30 Un filmato introduce il prossimo argomento: le pensioni. In questo servizio, vengono elencate le pensioni d'oro.

linea gialla 4 2 14 10

22:29 Giannino: "Se gli evasori pagano, lo Stato si tiene tutto e non ci dà niente. Lo Stato non ha dato nulla neanche a chi finora ha pagato tasse alte".

22:26 Pivetti: "Il problema più grave lo vivono le piccole e medie imprese. Questo è l'elemento drammatico. La Armellini è il simbolo di una sofferenza. Non la conosco e non la sto assolvendo".

22:24 Sgarbi: "La Armellini sarà assolta. Se lo Stato non ti fa pagare, è colpa dello Stato". Zurlo: "Ci sono contribuenti che nascondono milioni di euro. Stiamo parlando di una presunta evasione fiscale".

linea gialla 4 2 14 9

22:21 Sgarbi: "Conosco la Armellini. Non c'è ancora un'inchiesta giudiziaria. E' impossibile nascondere 1.200 case. E' colpa di uno Stato co*lione". Zurlo: "E' anche colpa di chi le nasconde". Sgarbi e Zurlo finiscono per litigare.

22:17 Giannino: "Da parte dello Stato, non c'è stata connivenza". Zurli: "Il sistema fiscale è fatto per andare a colpire il piccolo e non il grande".

22:15 secondo Tina, abitante di una di queste case, la politica ha avallato il comportamento della Armellini che ha evaso 2 miliardi di euro.

linea gialla 4 2 14 8

22:13 si parla di alcune case a Ostia costruite da Renato Armellini. Gli abitanti si sono accollati le spese per la ristrutturazione. La proprietaria Angiola Armellini, invece, non ha mai pagato le tasse.

22:09 dopo la pubblicità, vediamo un servizio dedicato ad Angiola Armellini, proprietaria di 1.200 case sulle quali non ha mai pagato le tasse.

22:02 De Candia: "L'usura è una lavatrice dei soldi della mafia, della camorra e della 'ndrangheta". Franca De Candia invita tutte le persone vittime di usura a denunciare.

linea gialla 4 2 14 7

22:00 Franca De Candia è stata violentata dagli usurai, ha tentato il suicidio ed è stata 15 giorni in rianimazione.

21:59 arrivata al punto di non poter pagare nessuno, gli strozzini hanno iniziato a minacciare la figlia di Franca. La De Candia, però, ha comunque proceduto con la denuncia.

21:56 De Candia racconta la sua esperienza con gli strozzini. Per rimediare 12 milioni in 5 giorni da dare ad uno strozzino, Franca è entrata in un giro senza fine di usurai.

linea gialla 4 2 14 6

21:53 Sottile intervista Franca De Candia, ex usurata e fondatrice di un'associazione a favore degli usurati.

21:52 Zurlo: "Se sei un piccolo imprenditore e hai un progetto che funziona, se vai in banca, i soldi non te li danno".

21:50 Giannino: "In questi anni di crisi, le banche hanno visto i non pagatori aumentare. Con una politica seria, ci sarebbe stato un intervento di emergenza. Hanno invece preso soldi dalle famiglie e dagli imprenditori".

linea gialla 4 2 14 5

21:48 Pivetti: "La gente onesta si sente in imbarazzo a mettere nei pasticci il direttore di banca e preferisce mettere nei pasticci se stesso".

21:46 Sgarbi: "I banchieri di m*rda rubano e basta! Perché la sanità non funziona? Perché è pieno di falsi malati".

21:44 Sgarbi: "Non abbiamo un governo da due anni. Bisogna votare subito e fare riforme radicali". L'opinionista inizia a parlare di musei, Sottile prova a interromperlo e Sgarbi inizia a scaldarsi inutilmente come al suo solito.

linea gialla 4 2 14 4

21:41 l'usuraio: "Se non paghi, è meglio che non te lo dico quello che ti succede".

21:40 in questo servizio, il giornalista cerca di mettersi in contatto con un usuraio, fingendo di chiedere 10mila euro.

21:37 Le banche non erogano prestiti e il giornalista è andato a verificare di persona in più banche.

linea gialla 4 2 14 3

21:35 la trasmissione vera e propria ha inizio. Salvo Sottile introduce un servizio dedicato agli strozzini.

21:32 Stefano Zurlo: "L'usuraio ha la finanziaria alle spalle, non è più come quello di una volta". L'anteprima finisce qui.

21:30 Irene Pivetti commenta i dati ufficiali: "I casi di usura sono molto di più di 1.500. In questi incubi, ti ci portano le banche".

21:28 la prima opinione di Oscar Giannino: "C'è un timore, da parte degli imprenditori, di andare dalle forze di ordine. C'è la vergogna, l'illusione di potercela fare".

linea gialla 4 2 14 2

21:24 parte un servizio dedicato agli imprenditori Clara Maggi e Francesco Gaddi, vittime di usura dopo le richieste pressanti della banca.

21:18 secondo Irene Pivetti, Mastrapasqua non deve diventare un bersaglio. La Pivetti loda il lavoro come presidente dell'Inps di Mastrapasqua.

21:14 Vittorio Sgarbi esprime la sua prima opinione: "Non voglio pagare le tasse, sono contro le tasse buttate da gente incapace". Il critico d'arte si scaglia di nuovo contro le pale eoliche.

linea gialla 4 2 14 1

21:08 Inizia l'anteprima. Nel primo servizio, ascoltiamo le parole di solidarietà del Papa nei confronti delle persone vittime di usura. Il secondo servizio, invece, è dedicato ad Antonio Mastrapasqua, il collezionista di poltrone.

Linea Gialla, puntata 4 febbraio 2014: Anticipazioni e Live su Cronaca e Attualità

Questa sera, a partire dalle ore 21:10, andrà in onda una nuova puntata di Linea Gialla, la trasmissione di approfondimento giornalistico condotta da Salvo Sottile e in onda su La7.

Per quanto riguarda i casi di cronaca e attualità che verranno affrontati stasera, la nuova puntata di Linea Gialla si intitolerà Dignità.

Salvo Sottile esordirà, affrontando il tema dell'usura. Con la crisi economica, infatti, sono aumentati a dismisura i cittadini che, impossibiliti ad andare avanti, si affidano irrimediabilmente agli strozzini, non riuscendo più ad uscire da questo vortice pericoloso per le loro stesse vite.

Il secondo argomento della puntata di stasera, invece, saranno le pensioni. Riguardo quest'argomento, saranno analizzate le due facce della medaglia: le pensioni d'oro della casta e le pensioni ridotte al minimo di tanti anziani che non riescono a condurre uno stile di vita dignitoso.

Da argomenti riguardanti la nostra economia, si passerà alla cronaca nera, nella fattispecie al femminicidio e alla violenza sulle donne. Salvo Sottile intervisterà due donne che racconteranno la loro terribile esperienza con gli stalker.

L'ultimo argomento della puntata, infine, saranno i maghi e i truffatori. Anche in questo caso, le vittime sono le persone più deboli.

salvo sottile linea gialla

Questo è il parterre degli ospiti: Irene Pivetti, ex politico, giornalista, conduttrice e opinionista televisiva, Oscar Giannino, giornalista e politico, ex leader di Fare per Fermare il Declino, Stefano Zurlo, scrittore che ha anche pubblicato un libro riguardante Wanna Marchi, Vittorio Sgarbi, critico d’arte, politico e opinionista, Roberta Bruzzone, psicologa forense, Sarah Viola, psichiatra e psicoterapeuta e Marida Lombardo Pijola, giornalista e opinionista.

Cronaca e Attualità seguirà in tempo reale la puntata di stasera di Linea Gialla, riportando in diretta tutte le dichiarazioni e gli altri fatti degni di nota.

Appuntamento alle ore 21:10.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO