Francia, deragliato treno turistico: 2 morti e 9 feriti

La tragedia è avvenuta lungo la linea che collega Nizza a Digne-les-Bains, un’area particolarmente colpita dalla neve di questi ultimi giorni.

19.30: tutti i passeggeri sono stati tratti in salvo, ma per lo spostamento delle due carrozze e la loro messa in sicurezza, complice il maltempo e le condizioni impervie del luogo in cui è avvenuta la tragedia, occorrerà del tempo. Il bilancio intanto, è ufficiale è definitivo: due le vittime, una donna francese e una donna russa, mentre le 9 persone ferite sono tutte fuori pericolo.

Incidente ferroviario nelle Alpi dell’Alta Provenza, nel sud della Francia, dove questa mattina un treno turistico a bordo del quale stavano viaggiando 34 persone è deragliato in seguito alla caduta di un masso - delle dimensioni di un’automobile, secondo la prefettura - sulle rotaie.

La tragedia è avvenuta lungo la linea che collega Nizza a Digne-les-Bains, un’area particolarmente colpita dalla neve di questi ultimi giorni. All’altezza di Saint-Benoit le due carrozze sono uscite dai binari e una è rimasta in bilico sul pendio, fermata dagli alberi che costeggiano la linea ferroviaria.

Due persone, tra le quali una turista russa, sono rimaste uccise, mentre il numero dei feriti è fermo a 9, compreso il macchinista. Di questi soltanto uno sarebbe in grave condizioni. Illesi gli altri passeggeri.

Sul luogo dell’incidente, remoto e coperto dalla neve, sono interventi due elicotteri e oltre 110 vigili del fuoco, che stanno ancora procedendo con le operazioni di salvataggio e messa in sicurezza dei passeggeri.

L’incidente, lo precisa l’ufficiale del trasporto regionale Jean-Yves Petit, è da attribuire solo e soltanto alla caduta del grosso masso. La linea è da considerarsi sicura, anche in pieno inverno.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO