Prime pagine di oggi, martedì 11 febbraio 2014

Napolitano protagonista sui quotidiani di oggi

Prime pagine di oggi, martedì 11 febbraio 2014
È il Presidente Napolitano il protagonista assoluto delle prime pagine di oggi, con le rivelazioni sui contatti avviati nel 2011 con Mario Monti mesi prima la caduta di Berlusconi, ma anche con il lungo incontro avuto in serata con il segretario Pd Matteo Renzi.

Il Corriere della sera, che ieri ha pubblicato lo scoop, oggi titola con le reazioni: "Napolitano: nessun complotto", pubblicando anche la lettera inviata dallo stesso presidente, intitolata "Ecco la storia reale di quell'anno difficile". Ampio risalto, in taglio alto, all'incontro tra Napolitano e Renzi e, al centro, al risultato del referendum svizzero.

Analoga apertura per Repubblica, "Forza Italia, attacco a Napolitano", mentre La Stampa preferisce dare risalto all'incontro Napolitano-Renzi, titolando "Vertice sul futuro del governo".

Di ben altro tenore i titoli dei quotidiani di centrodestra. Libero pubblica una foto a tutta pagina di Napolitano titolando "Alto tradimento. Deve dimettersi", con il riferimento all'alto tradimento che rimanda al procedimento di impeachment avviato dal M5S che potrebbe ora ottenere anche l'appoggio di FI. Il Giornale titola invece "Napolitano non è più il nostro presidente", parlando apertamente di complotto contro Berlusconi. Notevole anche il titolo "Scacco matto a Re Giorgio" sul Tempo.

Sul fronte opposto L'Unità. "Giù le mani da Napolitano", è il titolo d'apertura, mentre a centro pagina si dà risalto a Mediaset che ha acquistato i diritti per la Champions League in chiaro nonostante i costi elevati, "Champions, lo strano colpo del Cav". Il Manifesto unisce invece lo scoop del Corriere alla possibile crisi di governo titolando "Povero Re".

Prime pagine di oggi, martedì 11 febbraio 2014

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO