India: si rovescia battello, 29 morti e tre dispersi

L'imbarcazione, per cause ancora ignote, ha iniziato a imbarcare acqua mentre attraversava il bacino artificiale della diga di Hirakud.

Un battello si è rovesciato in un fiume dell'Orissa, nell'India centro orientale, con un tragico bilancio: 29 morti e tre dispersi. La notizia arriva dai media locali, che questa mattina hanno aggiornato il primo bilancio. Nella notte, infatti, sono stati ritrovati nel fiume altri tredici corpi. L'incidente è avvenuto nel distretto di Sambalpur, nel nordovest dello Stato.

A quanto pare, l'imbarcazione stava attraversando il bacino artificiale della diga di Hirakud, una delle principali in India, quando ha iniziato a imbarcare acqua per cause ancora ignote. Un altro battello è arrivato in soccorso, ma nel frattempo si era scatenato il panico e la folla aveva causato il rovesciamento della barca in difficoltà. A bordo c'erano oltre 100 persone.

Sul battello anche un gruppo di persone del Lion's Club locale, diretto su un isolotto per un picnic. Un elicottero militare e squadre di sommozzatori sono ancora al lavoro per cercare i dispersi. E' arrivato anche il vice leader del partito del Congresso, Rahul Gandhi, che era già in zona in quanto impegnato in un comizio elettorale nell'Orissa. Il 26 gennaio scorso, sempre in India, era avvenuta una tragedia simile.

Un'imbarcazione, con a bordo 45 passeggeri, era affondata nell'arcipelago delle Andamane, al largo della costa orientale indiana. Ventuno persone avevano perso la vita, quasi tutte turisti. A bordo c'era infatti una comitiva di trenta persone proveniente dal Tamil Nadu, regione che si trova nella zona sudorientale dell'India.

India, affonda battello

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO