La Fiat Uno della Camorra che va a 300 all'ora

Sequestrata in un autofficina. Si sospetta che fosse utilizzata nelle gare clandestine.

Scordate la Fiat Uno turbo, quella sequestrata dagli agenti della squadra mobile di Caserta alla Camorra aveva un motore modificato in modo tale da fare impallidire il classico degli anni '80 e arrivare fino a 300 chilometri orari. Possibile? Una Fiat Uno dei primi anni Novanta - con tanto di cerchioni color oro stile Subaru Impreza - può arrivare a una velocità tale senza disfarsi tra le mani del pilota?

Sembrerebbe di sì. E la ragione per cui una vettura del genere è stata creata non risiede nella volontà di potersi dare alla fuga dalla polizia in ogni momento possibile, ma di darla in pasto alle corse clandestine. La vettura è stata sequestrata nel corso di un controllo in un'autofficina, a Casapesenna (provincia di Caserta), il cui titolare è attualmente detenuto.

Durante gli accertamenti avvenuti nell'officina davanti a chi attualmente la gestisce, è saltato fuori il "bolide". Anche altri motori sono stati sequestrati nell'officina e si pensa che il tutto possa riguardare, come detto, l'organizzazione e la partecipazione alle corse clandestine.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO