Francia: spara e uccide la fidanzata vicino all'Arco di Trionfo

L'uomo ha scelto il giorno di San Valentino per agire. Omicidio forse causato dalla gelosia.

E' stato il compagno a uccidere ieri una donna a Parigi, con un colpo d'arma da fuoco sull'avenue de la Grande Armée, vicino all'Arco di Trionfo. Un San Valentino tragico per la donna, che lavorava in un bar e che è stata raggiunta da tre pallottole, di cui due al torace. Il presunto killer è stato fermato dalla polizia nei pressi del bar e si trova attualmente in stato di fermo. Avrebbe agito per gelosia.

Neanche a farlo apposta, due giorni fa era stato lanciato l'allarme sulle violenze crescenti nei pressi dell'Arco di Trionfo parigino, in particolare sugli Champs-Elysées, la meta turistica per eccellenza della romantica capitale francese. Mercoledì scorso, due bodyguard di un ristorante erano stati accoltellati nella vicina rue Washington. A gennaio, in un cocktail bar della rue Ponthieu, parallela dei Campi Elisi, due persone erano state ferite con colpo d'arma da fuoco.

Tornando ancora più indietro, ma non troppo, a novembre dell'anno scorso una persona era stata ferita da uno sparo in un locale del quartiere. Non si contano poi i regolamenti di conti tra bande e le risse violente che si scatenano all'uscita dalle discoteche della zona. Tantissime anche le aggressioni per furti. Il mini - sindaco del quartiere, Francois Lebel, da tempo denuncia la situazione.

I Campi Elisi sono diventati come Pigalle, quartiere a luci rosse di Parigi. Ci vorrebbe, per il sindaco, una brigata di polizia ad hoc per la zona. Le sue lamentele, però, al momento sono rimaste inascoltate. Le violenze, invece, paiono ormai fuori controllo. E per Parigi, che proprio in questa zona si mostra nell'abito migliore ai turisti, non è certo un bel vedere.

L'Arco di Trionfo

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO