Egitto, attentato contro bus turistico. 4 morti

Forse un missile. L'esplosione è avvenuta nella regione del Sinai.

Attentato contro un bus turistico in Egitto, nella zona del Sinai, vicino quindi al confine con Israele. I feriti sarebbero una ventina, mentre secondo le prime informazioni i morti sarebbero quattro cittadini sudcoreani (tre le vittime, secondo altre fonti).

Si parla di "esplosione" sul bus, ma è quasi certo che si sia trattato di un attentato, e secondo le ultime notizie che giungono potrebbe addirittura trattarsi di un missile che avrebbe centrato in pieno il bus. A bordo, secondo quanto riferisce RaiNews24, non ci sono turisti italiani.

Inizialmente si era parlato di un'autobomba lanciata a piena velocità contro il bus, versione che ora sta cedendo il passo a quella che parla di un missile sparato contro i turisti. L'esplosione si è verificata tra la città egiziana di frontiera di Taba ed Eilat, località israeliana famosa per i suoi resort turistici.

Il bus tornava dal monastero di Santa Caterina e stava rientrando in Israele. Sull’autobus viaggiavano oltre trenta turisti. L’Unità di crisi della Farnesina sta effettuando controlli per verificare l’eventuale coinvolgimento di connazionali nell’esplosione del bus turistico a Taba: così apprende fonti del ministero degli Esteri interpellate sulla vicenda.

EGYPT-UNREST-BLAST

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO