Terremoto Nicaragua: case distrutte e feriti dopo scossa di magnitudo 6.6

L’epicentro è stato registrato venti chilometri a nord della capitale Managua

Dopo gli eventi sismici di alcuni giorni fa in Cile, ieri è stato il Centro America a essere colpito da un forte terremoto di magnitudo 6.6 che ha distrutto numerose abitazioni e ha costretto all’evacuazione da molti edifici. Fino a questo momento il bilancio è di 24 persone ferite mentre non ci sarebbero vittime.

L’epicentro è stato localizzato ad appena una ventina di chilometri a nord della capitale Managua che conta una popolazione di 1,6 milioni di abitanti, circa il 28% della popolazione dell’intero Nicaragua. Le scosse hanno seminato il panico fra la popolazione e hanno fatto saltare la luce e i collegamenti telefonici della capitale.

La scossa è stata registrata alle 20:29 locali, le 04:29 in Italia. La località maggiormente colpita dal terremoto è stata Nagarote, sul Lago Managua, a 30 km dall’epicentro.

Il presidente nicaraguense, Daniel Ortega, ha emanato un decreto di emergenza per chiudere le scuole a Managua e per sollecitare cautela fra la popolazione.

Il sisma è legato alla faglia della catena vulcanica del Nicaragua ed è stato avvertito anche nei vicini Costarica e Salvador.

Alle 10:48 ora italiana (2:48 locali) è stato avvertito un altro sisma di magnitudo 4.3.

This photo shows a destroyed house after

Foto © Getty Images

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO