Crolla miniera d'oro illegale in Colombia: 3 morti e 30 dispersi

Uno smottamento improvviso ha sorpreso i minatori in una miniera d'oro illegale a Santander de Quilichao, in Colombia: primo bilancio di 3 morti e 30 dispersi.

Crollo in una miniera d'oro illegale in Colombia: il primo bilancio parla di tre morti e 30 dispersi. Il governatore della provincia ha spiegato che l'incidente è avvenuto poco prima di mezzanotte, nella campagne di Santander de Quilichao, 315 chilometri a sudovest della capitale Bogotà. Una delle pareti della miniera è completamente venuta giù.

I minatori, nelle miniere illegali, scavano profonde fosse all'interno del terreno, nella speranza di trovare ed estrarre oro. Essendo tutto illegale, queste persone svolgono il proprio mestiere senza alcun tipo di protezione e facendo ricorso a infrastrutture fatiscenti. Nonostante ciò, vanno molto in profondità, anche nei terreni più friabili.

Soccorritori e vigili del fuoco stanno continuando le ricerche a caccia dei dispersi, che dovrebbero trovarsi al di sotto del terreno franato. Secondo i pompieri, difficilmente sarà possibile salvare la vita ai minatori perché c'è molto fango, ci sono terra e pietre a sommergere i dispersi. Si prevede, insomma, una vera e propria strage. Avvenuta il primo maggio, giorno che in tutto il mondo dovrebbe essere quello di Festa per i Lavoratori.

In Colombia, ci sono circa 14 mila miniere, metà delle quali senza permesso. In meno di una settimana, quello di ieri è stato il secondo incidente dello stesso tipo. Sabato scorso, quattro minatori erano morti in seguito alle esalazioni di gas ad Antioquia. Secondo i dati dell'Agenzia nazionale delle miniere, da gennaio a settembre 2013 si sono verificati 66 incidenti in Colombia, con un bilancio di 71 morti.

Incidente miniera Colombia

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO