Manfredonia: lega cane all'auto e lo trascina per diversi chilometri

Un allevatore del Foggiano tenta di uccidere il suo cane legandolo all'auto e trascinandolo via per diversi chilometri. Fortunatamente, viene fermato. L'animale è in gravi condizioni.

Episodio di maltrattamento agli animali dal Foggiano. Un uomo ha legato il suo cane al gancio da traino dell'auto e ha trascinato l'animale per diversi chilometri sulla provinciale che collega Manfredonia a Zapponeta. L'allevatore, di Manfredonia, è stato denunciato. A quanto pare, quella doveva essere la punizione per il cane che aveva infastidito il bestiame. L'anziano allevatore ha così legato una corda al collo del quattro zampe, poi l'ha annodata al gancio di traino dell'auto ed è partito.

Sono stati due passanti a bloccare l'uomo, chiamando la polizia, prima che il danno fosse irreparabile. Il cane è comunque in gravi condizioni ed è stato affidato alle cure di un veterinario. Secondo quanto ricostruito dai poliziotti, inizialmente il quadrupede ha tentato di correre a perdifiato, ma quando la macchina ha aumentato la velocità, è crollato sull'asfalto ed è stato trascinato a lungo. Una vera e propria barbarie.

Quando i passanti hanno fermato l'auto, il proprietario ha preso il cane e l'ha scaraventato in una cunetta, lasciandolo moribondo sul ciglio della strada. E' quindi scappato, ma è stato rintracciato poco dopo dagli agenti che erano stati allertati. L'intenzione dell'allevatore era di uccidere il suo cane, che ha riportato gravi lesioni agli arti posteriori ed escoriazioni su tutto il corpo.

Scena emozionante quando i poliziotti si sono avvicinati all'animale per soccorrerlo. Seppure terrorizzato, il meticcio nero si è lasciato aiutare dagli agenti che lo hanno poi affidato all'Enpa di Manfredonia. Per l'accusa di maltrattamento di animali si rischia una pena che va dai quattro mesi ai due anni di carcere. La speranza è che all'allevatore venga comminata la pena più dura.

Cane maltrattato

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO